Come sistemare il prato del tuo giardino

Guida Guida

Se il prato del tuo giardino presenta un’erba un po’ sofferente, con zone irregolari, buchi e brutte erbacce significa che nei mesi precedenti l’hai trascurato troppo ed è giunto il momento di sistemarlo. A partire da marzo, e per tutto il periodo primaverile, è il caso di intervenire sul tuo prato per risanarlo completamente.

Se il prato del tuo giardino presenta un’erba un po’ sofferente, con zone irregolari, buchi e brutte erbacce significa che nei mesi precedenti l’hai trascurato troppo ed è giunto il momento di sistemarlo. A partire da marzo, e per tutto il periodo primaverile, è il caso di intervenire sul tuo prato per risanarlo completamente.

Come prima operazione puoi spruzzare un erbicida su tutta l’erba vecchia e malconcia, erbacce comprese. Quando tutta la vegetazione è morta lavora il terreno con una motozappa o, se hai più pazienza e tempo a disposizione, con una vanga: devi cercare di lavorare il terreno in tutte le direzioni in modo da sbriciolare tutte le zolle di terra e rimuovere tutti i germogli e le radici.

Quindi passa un rastrello su tutta la superficie per asportare erba, radici, rametti, sassolini e qualsiasi genere di residuo presente. Passa poi a livellare e uniformare il terreno: aiutati con un listello di legno per spianare la terra e coprire eventuali buche. Se hai a disposizione un rullo pesante passalo su tutto il terreno per compattarlo: esegui passaggi paralleli prima in un verso e poi nell’altro in modo da incrociarli.

A questo punto, dopo aver preparato il terreno, procedi alla semina vera e propria: con l’aiuto di una seminatrice distribuisci la semente formando strisce di uguale lunghezza e parallele tra loro. Eventualmente per far affondare meglio i semi nel terreno, smuovi un po’ la terra con il rastrello: così facendo i semi godranno di maggior calore e germoglieranno con più facilità, oltre ad essere al riparo da uccelli che cercheranno di beccarli.

Ripassa il rullo per comprimere bene la terra e poi bagna ogni giorno il terreno per favorire la germinazione dei semi.

Aspetta infine che tutti i semi siano germogliati prima di tagliare l’erba per la prima volta: il taglio dell’erba è molto importante perché, se effettuato regolarmente, fa si che l’erba cresca rigogliosa e si infoltisca.

 

 

E’ meglio effettuare la semina del prato prima o dopo l’estate: i mesi consigliati sono aprile e settembre.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI