Come riparare la gamba di una sedia

Guida Guida

Si è spezzata la gamba di una sedia di legno? Per ricostruirla e ridare stabilità, puoi intervenire secondo due modalità. Ecco come riparare una sedia di legno!

Se a causa di un urto o di una forte sollecitazione hai spezzato la gamba di una sedia di legno, per ricostruirla e ridare stabilità, puoi intervenire secondo due modalità.

Nella prima tecnica di riparazione, detta “a cuneo”, taglia la parte danneggiata della gamba con una sega in modo da creare una punta o una sagoma a forma di “V”.

Appoggia la gamba tagliata su un pezzo di legno con caratteristiche analoghe (stessa essenza e simile venatura) ma di maggiori dimensioni e ricalca la sagoma inversa del cuneo, quindi incolla le due parti e mantienile salde con un morsetto

Posiziona la sedia in orizzontale e aspetta che la colla si asciughi prima di piallare la giunzione.

Nel caso rimanesse una fessura puoi rifinirla con dello stucco per legno, e poi levigarla con della carta vetrata. Per terminare la riparazione dovrai segare la parte eccedente del blocchetto che hai giuntato, ma prima pensa a proteggere il pezzo originale avvolgendolo con del nastro da carrozziere.

Se invece non vuoi utilizzare la tecnica a cuneo puoi tagliare la gamba dritta e praticare con il trapano due fori perfettamente combacianti nelle due parti da congiungere: inserisci nei fori una spina d’acciaio di diametro adeguato dopo averla bagnata con della colla vinilica. Stendi la colla anche sulle facce delle due parti da saldare quindi uniscile, spingendo con forza e usando il morsetto. Dopo che la colla è indurita, carteggia la linea di giunzione con carta vetrata.

foto © dzimin - Fotolia.com

Spesso conviene riparare con queste tecniche anche la gamba di una sedia o di un tavolo devastata dall’azione dei tarli: il legno, reso friabile dai buchi, è destinato inevitabilmente a spezzarsi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI