Come sostituire un battiscopa

Guida Guida

Se ristrutturando il pavimento hai anche deciso di sostituire il vecchio battiscopa ecco alcuni suggerimenti per cambiarlo facendo le cose nel modo migliore.

Se in occasione di una ristrutturazione del pavimento hai anche deciso di sostituire il battiscopa perché troppo vecchio e rovinato o perché semplicemente non si intona più al nuovo rivestimento ecco alcuni suggerimenti per cambiarlo correttamente.

Innanzitutto prima di installare il nuovo battiscopa stabilisci il modo in cui le estremità dovranno essere tagliate, calcola inoltre il perimetro della stanza per decidere quante sezioni di battiscopa ti serviranno e stabilisci che tipo di fissaggio utilizzare, cioè se impiegare viti, chiodi o un adesivo.
 
Di solito, su pareti molto lunghe è necessario effettuare delle giunzioni tra due o più sezioni di battiscopa: il modo migliore per farlo consiste nel tagliare le due estremità ad angoli corrispondenti di 45° usando sega e telaio oppure l’apposita cassetta e un saracco a costola.
 
Le fasce vanno tagliate obliquamente per adattarsi ad un angolo esterno mentre per un angolo interno dovrai fare combaciare un’estremità con la parete e l’altra andrà tagliata obliqua: in generale cerca comunque di evitare il taglio di un unico pezzo su entrambe le estremità, perché risulterebbe antiestetico.

Dopo aver sistemato tutte le fasce non ti resta che applicare sui forellini creati dai chiodi dello stucco per legno usando una spatola flessibile

Spesso gli angoli non sono perfetti e quindi dovrai rifinire il taglio obliquo della sezione con una pialla: prima di fissare le fasce alla parete ti conviene pertanto fare delle prove e verificare se combaciano bene.
  • Puoi fissare le fasce del battiscopa usando un adesivo oppure dei chiodi o delle viti: dovrai praticare dei fori nelle pareti con un trapano inserendovi i tasselli dove andranno poi infilate le viti
  • Se opti invece per i chiodi tieni presente che di solito si usano chiodi a testa ovale da 65 mm: nel caso tu abbia una parete in cartongesso dovrai inserirli nei montanti, invece per pareti in muratura i chiodi andranno inseriti nei blocchi di legno del muro.

foto © Silvano Rebai - Fotolia.com

Usa le modanature

Per nascondere le fessure rimaste tra battiscopa e pavimento puoi applicare delle modanature a quadrante o scozia: effettuerai così un bel lavoro di rifinitura.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI