Come funziona il videocontrollo in una casa domotica

Guida Guida

Il sistema di videocontrollo, in una casa domotica, permette di vedere quello che accade in una stanza differente e di intervenire in caso di bisogno. Ecco spiegato come funziona.

Grazie alla domotica e all’installazione di un sistema di videocontrollo è possibile vedere cosa succede in una stanza distante e intervenire in caso di bisogno.

L’argomento del videocontrollo è delicato perché si incappa inevitabilmente nella questione del diritto alla privacy ma possono esserci delle situazioni in cui questa funzione può diventare essenziale per riuscire a soccorrere in tempo persone in difficoltà.

E' il caso di una videosorveglianza di neonati e bambini di pochi anni o di anziani e disabili, soprattutto se la casa è grande o disposta su più piani.

videosorveglianza_domotica

Solitamente questo tipo di funzione viene associata alla chiamata di aiuto, una funzione che consente, in caso di emergenza di rivolgersi in vivavoce ad un parente, un conoscente o ad un centro di assistenza.

Nel momento in cui verrà installata la funzione di videocontrollo andrà concordato con l’utente il grado di privacy da rispettare. Il livello di riservatezza dipende da una scelta personale, ci sono persone che non amano sapere di essere riprese nella loro intimità domestica, altre invece preferiscono rinunciare a un po’ di privacy pur di sapersi più protette e sicure.

All’utente va poi sempre assicurato un feedback che gli indichi quando la telecamera è in funzione e sta riprendendo: basta ad esempio una semplice spia rossa accesa e ovviamente andrà fornita anche l’opportunità di disattivare la telecamera agendo sull’alimentazione.

photo Internal Camera tramite photopin.com

Videocontrollo

Le immagini registrate possono anche essere visibili da remoto: è il caso che più spesso si verifica con le persone disabili o anziane che vivono da sole.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI