Come preparare una gustosa ricetta per la mangiatoia degli uccelli selvatici

Guida Guida

La scelta dei cibi con cui rifornire una mangiatoia per uccelli selvatici in inverno è abbastanza ampia e ci permette di scegliere tra una varietà di cibi che possiamo recuperare dagli avanzi delle nostre tavole. Ma per avere  un successo strepitoso coi nostri amici pennuti potremmo anche preparargli qualcosa di perfetto per la parte più fredda dell'inverno. Questa guida ti spiega come realizzare le palle di grasso con semi e nocciole.

La scelta dei cibi con cui rifornire una mangiatoia per uccelli selvatici in inverno è abbastanza ampia e ci permette di scegliere tra una varietà di cibi che possiamo tranquillamente recuperare dagli avanzi delle nostre tavole proprio nella stagione fredda:  frutta secca, uvetta, briciole di dolci, pane e biscotti, pezzetti di crosta di formaggio. Volendo potremmo, però, usare gli stessi ingredienti per cucinare qualcosa apposta per questi amici che altrimenti faticherebbero ad arrivare a primavera.

Qui avevamo già visto come preparare una ricettina apposta per loro. Ora vediamone un’altra che riscuote sempre un notevole successo tra le specie che più comunemente possono frequentare le nostre mangiatoie d’emergenza: le palle di grasso e prelibatezze da sgranocchiare.

Ingredienti:

  • margarina (o strutto)
  • biscotti secchi
  • arachidi sgusciate (non salate)
  • semi di girasole
  • uvetta a piacere
  • uno o più vasetti di plastica (quello yogurt pulito andrà benissimo)
  • una reticella (tipo quella per contenere gli agrumi)

Procedura:

  1. Fate sciogliere la margarina in un pentolino e tenete in caldo affinché non si solidifichi di nuovo.
  2. Sbriciolate i biscotti e spezzettate le arachidi aiutandovi con un coltello o una mezzaluna e aggiungeteli alla margarina.
  3. Aggiungete i semi e la frutta secca e mescolate bene.
  4. Versate la crema di margarina e semi in uno o più vasetti a seconda della quantità che ne avrete prepato e aspettate che l’impasto si solidifichi.
  5. Tirate fuori l’impasto dal vasetto e formate una palla con le mani. Ripetete l’operazione se avete preparato più vasetti.
  6. Mettete le palle di grasso nella reticella o anche in più reticelle se ne avete preparate molte e volete dislocarle in posti diversi.
  7. Appendete la reticella fuori, sul balcone o ai rami di un albero, in un posto tranquillo e riparato.


Questa ricetta è una delle tante idee suggerite dalla LIPU, Lega italiana protezione uccelli, per permettere agli uccellini selvatici di sopravvivere all’inverno se fa molto freddo o nevica. Altre ne potete trovare sul loro sito. Ma se vi fate inviare la mini guida “Cucinare per la cince ci trovate anche bellissime illustrazioni che vi permetteranno di riconoscere le varie specie che è possibile scorgere nei pressi della nostre mangiatoie. Basta inviare la richiesta a milano@lipu.it

photo credit: Jens Dahlin via photopin

Pazienza!

Gli uccellini selvatici sono giustamente un po’ diffidenti all’inizio. Ma se sistemate la reticella con le palle di grasso in un posto tranquillo non ci metteranno molto a scoprirne la bontà e accorreranno in massa!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI