Come capire se cani e gatti sono sovrappeso senza usare la bilancia

Guida Guida

Per conoscere il peso del proprio cane o gatto serve la bilancia. Ma per capire se sono obesi o sovrappeso si può farne a meno. Scopri come

Quando si tratta di valutare lo stato di forma del proprio amico a quattro zampe pochi proprietari riescono ad essere obiettivi. L’amore può ingannare l’occhio e non farci vedere sovrappesi importanti anche quando il cane o il gatto mostrano difficoltà e problemi fisici legati all’eccesso ponderale, figuriamoci se siamo in grado di apprezzare gli incrementi lievi iniziali.

Inoltre, le tante taglie e morfologie nei cani o la lunghezza e densità di pelo e sottopelo nei gatti possono creare difficoltà oggettive quando si tratta di fare una stima esatta del peso dei nostri amici.

Qualche volta la bilancia è indispensabile

La precisione in qualche caso è fondamentale, come quando si deve stabilire il dosaggio di un farmaco, ad esempio. Ma non è sempre facile farli salire sulla bilancia di casa con tutte e quattro le zampe e farli star fermi quel tanto che basta per leggere il peso (foto).

E poi avremmo sempre bisogno di una tabella o di un dato di confronto attendibile per sapere se il peso misurato corrisponde a quello ideale per un animale di età, razza e taglia pari al nostro. Insomma, se a noi interessa sapere il peso esatto del nostro cane o gatto, dobbiamo andare dal veterinario.

Viceversa se a noi interessa sapere se il nostro amico ha bisogno solo di fare un po’ più di moto o di un esperto per una dieta dimagrante più drastica basta una carezza.

Coccole e carezze per “pesarli” con dolcezza

Il tatto in questo caso aiuta là dove l’occhio non vuole o non può arrivare da solo. Il trucco per pesare cani e gatti senza usare la bilancia è infatti quello di toccarli nei punti giusti. Basta un secondo e l’animale non se ne accorge nemmeno, vivendolo come un piacevole seduta di coccole.  

  1. Approfittate di un momento in cui il vostro cane o gatto sta bene eretto su tutti e quattro gli arti e mettetevi alle sue spalle.
  2. Ponete le mani ai lati del torace e fatele scivolare indietro, lungo i fianchi, e poi giù verso il ventre.
  3. Tornate ora sul dorso e palpate la parte superiore delle cosce all’altezza del bacino.
  4. Se sentite con facilità le coste a livello della gabbia toracica, la sporgenza del bacino e il ventre è ben incurvato verso l’alto vuol dire che il vostro amico ha una forma fisica smagliante.
  5. Se invece faticate a sentire coste e sporgenze del bacino e il ventre sporge verso il basso vuol dire che il vostro cane o gatto è fuori forma e ha bisogno di fare più moto e mangiare meno (o meglio).

Con eccessi di peso importanti (lo capite da quanta fatica fate per sentire i punti di riferimento ossei o da quanto è incurvato verso il basso il ventre) è preferibile rivolgersi a un esperto, che ovviamente saprà darvi i consigli giusti per apportare modifiche allo stile di vita del quattro zampe senza attentare alla sua salute più dell’eccesso di peso stesso.

Non sottovalutate però anche la magrezza eccessiva evidenziata da sporgenze ossee importanti e ventri molto incavati: è rischiosa per la salute tanto quanto l'obesità o essere essa stessa un segno di una malattia in atto.

Foto © javier brosch - Fotolia.com

Attenzione!

Cambiamenti repentini nel peso di un animale non giustificati da modifiche nella dieta che gli stiamo somministrando possono essere indicativi di una malattia sottostante. Si consiglia di portare il vostro pet dal veterinario e farlo sottoporre a tutti i controlli del caso. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI