I lemuri e l’evoluzione del comportamento umano

Notizia Notizia

Secondo la tesi dei ricercatori dell'Università di Pisa, i lemuri sono importanti per capire l'evoluzione del comportamento umano. 

I lemuri e l’evoluzione del comportamento umano

La tesi centrale del volume "The Missing Lemur Link", appena pubblicato dalla Cambridge University Press, è che i lemuri, primati endemici del Madagascar, sono l'anello mancante utile per capire l’evoluzione del comportamento umano.

Il volume, ad opera di Elisabetta Palagi e Ivan Norscia, ricercatori del Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa, fa il punto su 20 anni di ricerche condotte sia su esemplari in natura che in cattività.

I lemuri, primati che condividono con l’uomo un lontano antenato comune, costituiscono il modello ideale per chiarire i comportamenti finora ritenuti esclusivi delle scimmie e degli uomini.

Gli studi sui lemuri dal punto di vista biologico ed ecologico sono sempre stati numerosi, ma non dal punto di vista etologico. Il comportamento sociale di questi primati è molto più sofisticato e complesso di quanto si pensasse: ad esempio si è notato che i lemuri sono capaci di riconoscimento individuale usando anche il canale olfattivo.

Si è inoltre compreso che i lemuri gestiscono i conflitti attraverso meccanismi di riconciliazione e che si scambiano servizi, come lo spulciarsi a vicenda, seguendo la regola di mercato della domanda e dell'offerta.

L'esistenza nei lemuri di questi comportamenti indica non solo che il loro grado di socialità e la loro capacità cognitiva sono molto più complesse di quanto finora si era creduto, ma permette anche di individuare i punti che ci legano ad essi e agli altri primati.

Il libro “The Missing Lemur Link" è costituito da nove capitoli che affrontano tematiche etologiche differenti.

Seguendo un approccio comparativo viene confrontato il comportamento dei lemuri con quello delle scimmie e delle grandi antropomorfe, compreso l’uomo. Inoltre ogni capitolo presenta box informativi scritti da esperti internazionali che approfondiscono i concetti trattati.

Foto | © havranka - Fotolia.com

La parola lemure

Il termine "lemure" deriva dal latino “lemures” che indica gli spiriti della notte della mitologia romana: si tratta di un chiaro il riferimento al fatto che i lemuri possiedono grandi occhi dall'aspetto spiritato ideali per la vita notturna.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI