Come viaggiare con il furetto

Guida Guida

Viaggiare con il furetto? Si può, basta solo seguire qualche semplice regola e il gioco è fatto...

È quasi tutto pronto per il grande esodo estivo che farà riversare su strade, autostrade e vie di altri mezzi di trasporto milioni di italiani in vacanza. Tra questi anche tanti proprietari che hanno deciso di portare con sé il proprio furetto.

Quali sono i consigli per loro? Come far viaggiare il furetto in tutta sicurezza?

Ecco un breve decalogo per viaggiare con il vostro amico a quattro zampe.

  1. Procuratevi un trasportino come quello per i gatti. Se viaggiate in treno o aereo assicuratevi però che sia entro le misure massime accettate dall’azienda trasporti usata.
  2. Fate in modo che l’animale non venga sballottato troppo durante il viaggio. Se viaggiate in auto esistono a questo scopo anche trasportini adatti per essere fissati ai sedili con le cinture di sicurezza.
  3. Armatevi di salviettine umidificate e una scorta di carta assorbente: sono utilissime per riparare a eventuali piccoli disastri di toilette o altro.
  4. Portate dell’acqua da dargli durante il viaggio ed effettuare soste per abbeverarlo (è meglio che lasciare l'acqua a disposizione: sia ciotole dell'acqua sia beverini a goccia trasformano il trasportino in una piscina nel giro di pochi minuti). In alternativa procuratevi un beverino da viaggio da mettere nel trasportino senza paura che sparga liquido ovunque, ma assicuratevi che l’acqua all’interno sia sempre pulita e fresca.
  5. Fate in modo che il furetto abbia aria e fresco a sufficienza all’interno del suo trasportino. Se viaggiate in auto potete anche usare l’aria condizionata purché non si esageri e che il trasportino non sia sistemato vicino al getto d’aria fredda. Un piccolo ventilatore da viaggio da applicare al trasportino può essere una soluzione alternativa migliore. Oppure mettete nel trasportino una bottiglia di acqua fredda estratta direttamente dal congelatore prima di partire avvolta in un panno (così che non sia a contatto diretto con l'animale): sarà lui a decidere se starvi vicino o addirittura sdraiarcisi sopra quando sentirà troppo caldo.
  6. Non lasciate il trasportino sotto il sole o su un mezzo parcheggiato, nemmeno se è all’ombra: ci vuole un attimo a ritrovarselo al sole. I furetti saranno più resistenti di conigli e piccoli roditori grazie a una maggiore capacità disperdente del calore, ma lo sono molto meno di noi.
  7. Sistemate nel trasportino anche qualcuno dei suoi giochi preferiti: lo aiuteranno a stare più tranquillo e a vivere il viaggio con meno stress.
  8. Non dimenticate di fargli sentire la vostra presenza parlandogli dolcemente e accarezzandolo, se vi è possibile.
  9. Se lo vedete agitato cercate di tranquillizzarlo ed eventualmente fate una sosta.
  10. Premiatelo con qualche bocconcino durante il viaggio o nelle soste se ne ha voglia: il furetto, a differenza di cani e gatti, non soffre di mal d’auto per cui può mangiare sia prima sia durante il trasporto.

photo credit: _guu_ via photo pin cc

Documenti in regola

Prima di partire per un viaggio con il vostro furetto ricordate di ricontrollare se avete tutti i documenti necessari: il libretto sanitario con la registrazione di tutte le vaccinazioni e i trattamenti antiparassitari eseguiti e, per chi va all’estero, il Passaporto europeo per gli animali con tutti i vostri dati e il numero di microchip del furetto che avrete provveduto a far inserire congiuntamente all’iscrizione all’anagrafe canina.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI