I cani non si fidano delle persone negative

Notizia Notizia

Un recente studio dimostra come i cani presentano sfiducia e dubbi nei confronti di persone con un atteggiamento negativo. 

I cani non si fidano delle persone negative

Una delle ultime ricerche scientifiche compiute sul comportamento canino riguarda la fiducia che i nostri amici a quattro zampe ripongono negli uomini: contrariamente a quanto si è soliti pensare la fiducia del cane nei confronti dell’uomo non è sempre incondizionata.

Stando infatti ai risultati dello studio condotto dalla Brigham Young University, sotto la supervisione del professore di psicologia Ross Flom, emerge che i cani si mostrano molto diffidenti quando i loro amici umani mostrano emozioni negative, anche se queste emozioni non riguardano direttamente l’animale.

Lo studio in questione ha cercato di capire come i cani reagiscono alle emozioni sia negative che a quelle positive degli altri.

In particolare sono stati condotti diversi test in cui è stata registrata la risposta dei cani quando veniva indicato loro un punto da raggiungere: l’indicazione è stata prima fornita con un atteggiamento positivo e poi con uno negativo.

E’ emerso che, quando l’indicazione è data con un tono positivo, i cani partono subito a esplorare il luogo indicato, anche se non sanno cosa andare a cercare, mentre se l’indicazione è fornita in tono negativo, i cani appaiono sfiduciati e dubbiosi e rallentano la risposta alla richiesta del proprietario.

Anche se l’indicazione viene data a livello vocale i cani sono subito pronti a reagire se l’invito è positivo, mentre se il tono di voce è negativo sono diffidenti e restii.

Tuttavia i cani alla fine eseguano il comando, nonostante le loro perplessità iniziali e ciò non fa altro che alimentare in loro una condizione di frustrazione, di elevato stress e di paura.

Foto © adogslifephoto - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI