Come insegnare al cane a non saltare addosso alle persone

Guida Guida

Anche se lo fa per manifestare gioia o per giocare, il cane non deve saltare addosso alle persone. Ecco come fare per impedirgli di apprendere o perseverare con questo comportamento.

È un gesto amichevole, un saluto entusiasta del cane che ci fa sorridere quando è un cucciolo, ma che alla lunga può stancare o mettere in imbarazzo se diventa un’abitudine e viene usato con estranei. In effetti quello di saltare addosso è un comportamento di socializzazione spontaneo del cane, che però non fa molto onore a chi lo subisce.

Lo utilizzano soprattutto i soggetti adulti dal carattere dominante quando vogliono sottomettere l’oggetto delle loro attenzioni “affettuose”o i cuccioli quando vogliono socializzare (foto) e sanno di non avere intorno un capo che li controlli. Diciamo, quindi, che nel cane con questa abitudine è evidente la convinzione di essere un po’ più su nella gerarchia del branco o comunque di potersi permettere certe libertà. Va da sé che indipendentemente dalla dimensione e dai motivi che gli hanno indotto questa convinzione,

il cane non deve saltare addosso alle persone nemmeno quando è contento e vuole solo giocare o manifestare la sua gioia.

Per evitare di avere questo tipo di problema, che ha molto a che fare con l’autorità, basta fare in modo che il proprio cane non apprenda mai questo pessimo comportamento scorretto o che lo perda se l’ha già acquisito. Ecco come fare a seconda dei casi.

Come fare con il cucciolo

  1. Evitate di enfatizzare le sue manifestazioni di gioia soprattutto se vedete che il cane risponde agitandosi ancora di più.
  2. Ignoratelo o allontanatelo ogni volta che queste manifestazioni diventano eccessive.
  3. Quando vi corre incontro per saltarvi addosso scansatevi all’ultimo per non favorirlo o cominciate a correre nella sua direzione come per travolgerlo: gli toglierete modo e spazio per farlo.
  4. Evitate di accarezzarlo o di allungare le mani verso di lui quando ha le zampe anteriori staccate da terra: vi si aggrapperebbe.
  5. Se ha già la tendenza a saltare addosso, cominciate a infastidirlo toccandogli col piede le zampe d’appoggio ogni volta che lo fa.
  6. Siate coerenti e solidali in famiglia: tutte le persone che vivono con voi e con il cane devono avere ben chiaro in mente che non devono in alcun modo incoraggiare il cucciolo a saltare addosso nemmeno per gioco o per salutarlo.

Come fare con il cane adulto

Si procede come per il cucciolo, ma se il cane conosce i comandi “seduto” e “resta” avrete un’arma in più per fargli perdere l’abitudine:

  1. Cercate di intuire quando sta per saltarvi addosso e all’ultimo scansatevi facendogli mancare l’appoggio delle zampe anteriori, dicendogli contemporaneamente “no”.
  2. Se riesce a saltarvi addosso nonostante il tentativo di evitarlo, indietreggiate senza usare le mani in modo che ricada giù e dategli prima il comando “seduto” e quindi il “resta”.
  3. Appena si siede correttamente premiatelo e lodatelo abbondantemente. L’ideale per i primi tempi sarebbe avere dei bocconcini a portata di mano almeno nelle occasioni in cui il comportamento ha più probabilità di manifestarsi come al rientro a casa di uno dei familiari, ad esempio.

photo credit: joysaphine via photo pin cc

Rispetto anche per gli estranei

Sebbene si tratti di un problema di autorità col padrone, il cane non deve saltare addosso nemmeno agli estranei. Quando ci prova aiutatevi con il guinzaglio per trattenerlo o per indurlo a sedersi. Se  li conoscequando già, dategli i comandi “seduto” e “resta” in sequenza e appena si siede premiatelo e lodatelo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI