Come affrontare i danni e i comportamenti distruttivi del cane

Guida Guida

I comportamenti sistematicamente distruttivi del cane devono essere affrontati subito nel modo corretto. Ecco come fare

Quando si prende un cane qualche danno bisogna metterlo in conto, soprattutto all’inizio della convivenza o finché il cane è piccolo e non ha ancora appreso tutte le regole di convivenza.

I comportamenti distruttivi sistematici o che persistono dopo gli otto mesi di età sono da considerarsi, invece, spia di qualcosa che non va nell'ambiente in cui vive il cane, nello stile di vita che gli abbiamo imposto o nel tipo di rapporto che abbiamo instaurato con lui.

Comprendere subito le ragioni dei comportamenti distruttivi è fondamentale per riuscire a risolverli

Vediamo quindi affrontare i piccoli e grandi danni del cane al fine di evitare che si ripetano in futuro. 

  1. Cogliete in tempo i disturbi comportamentali. I danni del cane e i suoi comportamenti distruttivi non sono mai dispetti nei nostri confronti, ma modi di esprimere un disagio. Se non siete in grado di capire subito cosa gli sta succedendo e risolverlo, è meglio ricorrere all’aiuto di un comportamentalista.
  2. Evitate le punizioni. L’apprendimento fondato sulle punizioni sia verbali che fisiche crea solo una relazione conflittuale fondata sulla paura che alla fine non paga, perché il cane si confuso e stressato comincerà a comportarsi esattamente come non vorremmo. Anche davanti a un danno o a un comportamento distruttivo evitare reazioni aggressive/punitive.
  3. Evitate atteggiamenti ambigui. Se lo si coglie sul fatto si può provare a interrompere il comportamento indesiderato (es. rosicchiamento di oggetti) fornendo al cane valide alternative (es. giochi, ossa di pelle di bufalo adatte, ecc,). Da evitare invece gli inseguimenti per casa: lo prenderebbe come un gioco.

Photo © lunamarina - Fotolia.com
 

Partire col piede giusto

Per evitare che il cane faccia danni in casa e fuori è fondamentale educarlo fin da cucciolo nel rispetto dei suoi bisogni fisiologici ed etologici (gioco, coccole, vita di relazione). In caso di problemi evitare le punizioni ma consultare al più presto un esperto.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI