Come far dimagrire un cane in sovrappeso: la dieta

Guida Guida

Per risolvere il problema del sovrappeso in un cane bisogna rimettere ordine nella sua alimentazione. Scopri come metterlo a dieta!

Nelle moderne società occidentali il problema del sovrappeso non risparmia neanche i cani. Secondo le ultime stime ne soffre il 25 per cento dei quattro zampe europei e qualcosa di più di quelli americani.

Le cause sono le stesse rilevate anche nei proprietari: eccesso di calorie e mancanza di movimento. Esistono altri fattori di rischio legati alla genetica, al sesso, all’età o alla sterilizzazione. È noto ad esempio che alcune razze tendono ad ingrassare più facilmente di altre: in particolare Labrador, Cocker spaniel, Bassotti a pelo lungo e Beagle. Ma a pesare di più sull’ago della bilancia sono proprio le cattive abitudini.

Poiché non si tratta solo un problema estetico, ma di salute, vediamo cosa dobbiamo fare per rimettere in forma un cane sovrappeso.

Mettere ordine nella sua alimentazione

Il primo passo da fare per far perdere peso a un cane fuori forma è quello di metterlo a dieta. Ciò non significa tanto tagliare pasti o porzioni quanto piuttosto rivedere tutta l’alimentazione del cane e le modalità di somministrazione del cibo in chiave più salutare.

Il taglio delle calorie è obbligatorio soprattutto all’inizio, ma spesso basta eliminare vizi pericolosi come quello di dargli bocconi dai nostri piatti per far rientrare in fretta il nostro cane nei limiti di peso ideali. Inoltre, la dieta può essere decisamente meno drastica se le si associa un po’ di sana attività fisica.

Le regole per una dieta sana

Fermo restando che un cane adulto sano, normopeso e con un livello di attività fisica normale ha bisogno di 30g di cibo pro chilo al giorno suddivisi in 10g di carne, 10g di riso o pasta e 10g di verdure per mantenere lo stato di forma, un cane sovrappeso/obeso deve scendere sotto questo valore del 30-40 per cento per dimagrire. Ma bisogna rispettare alcune semplici regole.

  1. Il rapporto tra i tre componenti base della dieta (carne, riso o pasta e verdure) per perdere peso deve essere lo stesso di quello della dieta per mantenere il peso forma e cioè 1:1:1. Ciò significa che se di norma si devono dare 30g pro Kg. In una dieta ipocalorica in cui la razione giornaliera è ridotta del 30% bisognerebbe dare 21g pro Kg di cui 7g di carne, 7g di pasta o riso e 7g di verdure.
  2. La razione giornaliera può essere data in un sola volta o suddivisa in due pasti. Nei cani di tagli grande sarebbe meglio questa seconda opzione per evitare il rischio di torsione intestinale. Alcuni allevatori consigliano il digiuno totale per un giorno a settimana e in natura sarebbe anche tollerato. Ma se il vostro cane è abituato a sbocconcellare troppo e tutto il giorno (cosa molto probabile visto che ha problemi di peso) sarebbe meglio evitare per non incoraggiarlo  buttarsi con foga sul cibo quando poi glielo date.
  3. Gli snack e i prodotti per cani dati come spuntino fuoripasto devono essere eliminati o limitati. In questo secondo caso vanno scelti tra quelli più salutari e comunque sempre decurtati dalla sua razione alimentare quotidiana (si veda DeA Tips).
  4. Gli avanzi di cucina e i bocconi dati dalle nostre tavole devono essere invece sempre banditi.

Photo © amidala - Fotolia.com

Attenzione agli snack!

Mai sottovalutare il potere nutritivo dei fuoripasto per cani: 10-20 bocconcini (a seconda del tipo e della dimensione) possono equivalere in calorie all’intera razione di cibo di un giorno. Controllate sempre le informazioni nutrizionali sull’etichetta e sottraete quelli che gli date dal pasto quotidiano.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI