Come curare l’igiene orale degli animali domestici

Guida Guida

Per mantenere cani e gatti in salute il più a lungo possibile bisogna curare con particolare attenzione anche la loro igiene orale. Scopri come fare.

Placca e tartaro sono nemici dei denti per noi quanto per gli animali domestici. La differenza è che noi consideriamo una buona strategia preventiva lavarci i denti più volte al giorno. La stessa cosa dovrebbe valere anche per i nostri amici a quattro zampe, ma purtroppo non tutti i proprietari si rendono conto della necessità di lavare i denti ai propri animali visto che non possono farlo da soli.

L’80% dei cani ed il 74% dei gatti ha problemi di bocca o denti ma solo un terzo di questi riceve le dovute cure

È un problema serio perché un animale con una malattia della bocca ha dolore, non riesce a masticare, non si alimenta, diventa apatico e nervoso.
In altre parole vede peggiorare rapidamente la qualità della sua vita, senza contare che da un’infezione a denti e gengive può partire un embolo settico che infetta il cuore danneggiando il muscolo e le valvole cardiache. Un “semplice” mal di denti può mettere, insomma a serio rischio la salute generale del nostro amico. Eppure basta davvero poco per evitare tutto questo. 

Mantenere la bocca del tuo amico pulita e sana è facile seguendo pochi e semplici consigli

  1. Comincia a pensare alla sua bocca fin da piccolo: significa abituare il tuo cane o il tuo gatto ad essere guardato e toccato in bocca, innanzitutto. Ma anche a ricevere le prime cure di igiene orale e le prime visite di controllo dentistico pure se ha ancora i denti da latte.
  2. Portalo dal veterinario per controlli periodici della sua salute orale rispettando la scadenza delle visite e la periodicità delle sedute di pulizia dentale stabilite: sarà più facile tenere sotto controllo la situazione della bocca e intervenire il più precocemente possibile su eventuali problemi.
  3. Spazzola i suoi denti, possibilmente tutti i giorni con un dentifricio appositamente studiato per gli animali e uno spazzolino che sia adatto per forma e dimensione alla loro bocca. Ricorda che i dentifrici formulati per gli esseri umani non vanno bene perché possono essere ingeriti dagli animali e dare problemi. Inoltre, molti contengono xilitolo che è tossico in particolare per i cani.
  4. Proteggi le sue gengive con gel specifici, specie dopo interventi o in presenza di malattie (gengiviti).
  5. Utilizza anche altri prodotti che insieme all’uso regolare di spazzolino e dentifricio possono contribuire a mantenere pulita e sana la bocca del tuo amico: ossa, giochi e barrette da masticare, supplementi nutrizionali in grado di controllare la formazione di placca e tartaro.
  6. Cura la sua alimentazione, preferendo la dieta secca a quella umida ed evitando dolci o altri cibi destinati al consumo umano.
  7. Fai attenzione alla comparsa di sintomi che possono far sospettare la presenza di un problema a denti e gengive (alito cattivo, difficoltà di masticazione, anoressia, dolore nella zona della bocca, sanguinamenti gengivali, macchie e colorazioni anomale dei denti, ecc.) e segnalali tempestivamente al tuo veterinario.

Photo © aceshot - Fotolia.com

Prevenire è meglio che curare!

Gli animali domestici devono essere sottoposti a visite di controllo del cavo orale ogni 6-12 mesi e a sedute periodiche di pulizia (detartrasi e lucidatura) dal veterinario.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI