Come educare il gatto a rispondere al suo nome

Guida Guida

Un gattino deve imparare in fretta a riconoscere come suo il nome che gli abbiamo dato. Scopri come accelerare i tempi: è importante!  

Scegliere con cura il nome da dare al proprio gatto è importante, ma lo è anche fare in modo che il micio impari in fretta a riconoscerlo come suo.
È la forma più semplice di addestramento, e gran parte dei proprietari lo fa automaticamente, senza rendersene conto.
Con un minimo di consapevolezza in più e le dritte giuste si riesce però ad anticipare i tempi rendendo questo primo fondamentale passo nell’educazione del gattino più semplice sia per noi sia per il piccolo felino. cosa che potrebbe rivelarsi utilissima considerata la capacità incredibile dei gatti di mettersi nei guai quando sono piccoli.
 

  1. Ripetete spesso il nome del gatto i primi tempi, soprattutto all'ora dei pasti e delle coccole.
  2. Usatelo anche nelle occasioni di gioco e durante la toelettatura o comunque preferibilmente durante i momenti piacevoli per l’animale.
  3. Il tono della voce non è importante in questa prima fase: ciò che conta è che il gatto impari ad associarlo a se stesso, quindi conta più il numero di volte che lo si usa piuttosto che il modo.
  4. Evitate, invece, di chiamarlo per fargli vedere una marachella lasciata in giro: sgridarlo a distanza di tempo dal fatto non serve a nulla e assocerebbe il suo nome solo all’arrivo di una punizione.


Presto, il micio rizzerà le orecchie e vi guarderà, quando non appena sentirà quella parola, e non ci vorrà molto perché trotterelli verso di voi, senza nemmeno dover dire «vieni qui».., a meno che, naturalmente, sia occupato in faccende molto importanti, come annusare un odore interessante o mangiare.


Questo è solo uno dei tanti consigli che potete trovare in Il cucciolo di gatto. Manuale di addestramento felino di David Taylor. Ma le cose che si possono insegnare al gattino sono davvero molte.


photo credit: Merlijn Hoek via photo pin cc

Un richiamo salvavita

Di mici in difficoltà, magari intrappolati in qualche anfratto nascosto, che si sono salvati perché hanno iniziato a miagolare disperatamente, quando hanno sentito il proprietario chiamarli per nome ne sono piene le cronache. Il fatto che il vostro gatto conosca il suo nome e sia abituato a rispondere quando lo chiamate è quindi molto più che una divertente comodità per voi.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI