Strage record di delfini e lamantini nel 2013

Guida Guida

Nel 2013 si è registrata una strage record di delfini a causa del morbillo per non contare poi gli oltre 800 lamantini deceduti per un’alga tossica.

L’anno che si è appena concluso ha registrato purtroppo una delle più gravi strage ai danni dei tursiopi, i delfini dal naso a bottiglia che vivono nelle acque della costa orientale degli Stati Uniti: un’epidemia di morbillo ha provocato la morte di più di mille esemplari.

Si tratta di una strage ben più severa di quella verificatasi nel lontano 1988 che portò alla morte di 740 delfini che vivevano nelle stesse acque americane del Nord Atlantico

Inoltre secondo le stime della Commissione nazionale per la Conservazione dei pesci e degli animali selvatici si è verificato anche un numero record di decessi tra i lamantini: sempre nel 2013 sarebbero morti almeno 803 esemplari a causa della fioritura di alghe tossiche nel Golfo del Messico. Si tratta di una cifra mai registrata da quando nel 1974, si è iniziato a registrare i decessi di questi splendidi esemplari marini.

Gli animalisti e ambientalisti sono chiaramente in allarme: i delfini dal naso a bottiglia decimati dall’epidemia di morbillo, negli Usa sono considerati una specie a rischio estinzione e come tali risultano protetti dalla legge federale “Marine Mammal Protection”.

Secondo l’ultimo censimento effettuato nel 2010 dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) i tursiopi che vivono a una profondità di 8 metri lungo la costa orientale degli Stati Uniti sono circa 39.000 ma l’epidemia che si è verificata negli ultimi mesi ha avuto un impatto drammatico sull’intera popolazione.

I biologi marini temono che questa epidemia di morbillo, che non si verificava da 25 anni, rappresenti un fenomeno dall’andamento ciclico e possa determinare conseguenze serie come quelle che si registrarono sul finire degli anni ‘80 quando il morbillo annientò circa il 50% dei delfini costieri migratori.

Foto © NICOLAS LARENTO - Fotolia.com

Morbillo killer

Purtroppo il 2013 ha visto anche in Italia il decesso di ben 134 esemplari di delfini a causa del morbillo: questi splendidi mammiferi marini si sono spiaggiati sulle coste di Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI