Denunciati 70 allevamenti di conigli in Spagna

Guida Guida

Animal Equality denuncia per maltrattamento 70 allevamenti di conigli in Spagna tramite la divulgazione di un video sconvolgente. 

Una video-inchiesta di Animal Equality testimonia i soprusi a cui sono sottoposti i conigli negli allevamenti spagnoli.

La sconvolgente investigazione, durata due anni, mostra violenze quotidiane inflitte ai conigli, esemplari morti lasciati nelle gabbie dei vivi e la violazione di molte norme igienico sanitarie

Gli attivisti di Animal Equality, infiltrandosi in 70 allevamenti di conigli e 4 macelli in 14 regioni spagnole, hanno ripreso di nascosto animali agonizzanti, cuccioli gettati nella spazzatura ancora vivi perché considerati in eccesso rispetto alle necessità produttive e un veterinario che, mentre uccide un coniglio sbattendolo per terra, conferma che quello che sta facendo è una procedura considerata maltrattamento sugli animali.

Tra le altre barbarie registrate vi sono anche la consuetudine da parte dei lavoratori di questi allevamenti di sbattere violentemente gli animali malati contro il suolo e di gettare gli animali vivi nei contenitori dei rifiuti ma anche la presenza di conigli gravemente malati lasciati nelle gabbie senza alcuna cura veterinaria e fenomeni di cannibalismo tra gli animali a causa del sovraffollamento.

Nei confronti degli allevamenti e dei macelli presi in esame sono stati avviati dei procedimenti legali: potrebbero esserci sanzioni amministrative che variano da 60.001 euro a 1.200.000 euro per reati gravi e multe da 600 euro a 3.000 euro per reati minori. Per infrazioni molto più gravi invece si può arrivare alla cessazione delle attività e al sequestro dei locali per un massimo di 5 anni.

Secondo Matteo Cupi, Presidente di Animal Equality in Italia, quello che si vede nel video non accade solo in Spagna ma riguarda molto da vicino anche l’Italia, che rappresenta il primo produttore di carne di coniglio in Europa, con il 54% della produzione del settore nell’intero continente.

Si tenterà dunque di presentare campagna internazionale per mostrare all’opinione pubblica come gli abusi subiti dai conigli negli allevamenti siano più frequenti di quanto si pensi.

Foto Credit © kyra - Fotolia.com

Vite spezzate

Animal Equality chiede di firmare una petizione disponibile sul sito www.ViteSpezzate.org per far prendere alle autorità spagnole provvedimenti legali concreti nei confronti degli allevamenti dove si sono verificati gli abusi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI