10 alimenti da comprare bio o a Km zero

Classifica Classifica

Cucina naturale
Federica Facchini

Dai formaggi, ai pomodori, al miele, alle farine. Tutto quello che nella dispensa e in frigorifero mi piace che sia biologico o a km zero.  

Non mi sono convertita al biologico improvvisamente, è stato un corteggiamento lungo. All’inizio avere in dispensa cibo biologico non era affatto facile: prodotti di estrema nicchia con una distribuzione poco capillare, rare relazioni dirette con i contadini e poca disponibilità di prodotti.

Piano piano le cose sono cambiate e oggi il biologico è uno dei settori in costante crescita.

La mia scelta ricade tutti i giorni su prodotti senza pesticidi e a km zero, perché così so di farmi del bene tenendo il più possibile lontane dalla tavola sostanze chimiche e filiere lunghissime di cui posso fare tranquillamente a meno.

E poi perché il mio palato si accorge della differenza: gusti intensi e profumi che rendono la cucina un posto decisamente migliore.

Ecco la lista dei dieci prodotti bio o a km zero che non mancano mai nella mia dispensa o nel mio frigorifero.

10. Farine e cereali integrali

Mi piace preparare il pane e sperimentare diversi tipi di farine, soprattutto riscoprire i grani antichi. Compro cereali biologici per evitare i residui di pesticidi che possono rimanere sulla parte esterna del chicco.

DOVE COMPRO: online sul sito di Ecor
Oppure nei mulini: come nel caso della farina con cui preparo la mia adorata polenta

9. Riso

Vivendo in Lombardia il riso per me è una cosa seria. Purtroppo sempre di più le produzioni estere a basso costo stanno mettendo in difficoltà produzioni locali dall’altissima qualità. La sorella di mio nonno poi era una mondina e il legame con il riso è per questo ancora più forte.

DOVE COMPRO: ho scoperto l'Azienda agricola Castello di Mirabello nei dintorni di Pavia: il loro riso è una costante nella mia dispensa 

8. Miele

Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” sosteneva Albert Einstein. Da diverso tempo si parla con apprensione di moria delle api a causa di sostanze chimiche e cambiamenti climatici, fenomeno che va assolutamente arginato per l’importanza di questo insetto nell’ecosistema.
Nella produzione di miele biologico si eliminano il più possibile interventi umani e processi industriali, garantendo il benessere delle api e il rispetto del loro ciclo di vita.

DOVE COMPRO: online sul sito di Alce Nero.
Durante i miei viaggi vado alla ricerca di piccoli produttori che hanno fatto dell’ amore per le api la loro missione come nel caso della famiglia Rinner nei dintorni di Bolzano.

7. Formaggi

Mi piace scoprire nuovi tipi di formaggio legati soprattutto alle tradizioni del territorio e delle diverse regioni italiane e utilizzarli nei piatti che cucino, immaginando accostamenti e gustando sapori ogni volta diversi. La mia preferenza è per quelli di capra.

DOVE COMPRO: i mercati Coldiretti e Campagna amica sono il modo migliore per andare alla scoperta di sapori e profumi tipici del territorio e a km zero.

6. Caffè

Il consumo consapevole di caffè è una questione che non ha a che fare solo con il gusto, tocca temi molto più ampi dal momento che la produzione avviene principalmente in paesi in via di sviluppo dove spesso manca mancano leggi e controlli sia dal punto di vista del rispetto ambientale sia nella salvaguardia della qualità del lavoro delle persone che lavorano nella filiera.
Comprare il caffè del commercio equo e solidale significa fare qualcosa per creare condizioni commerciali più eque intorno a questo prodotto, salvaguardando le comunità locali impegnate nel settore.

Dove compro: da Natura Sì oppure nei negozi Altromercato

5. Olio EVO

L’olio EVO è l’ingrediente che uso in tutti i piatti che preparo e spesso lo spuntino a casa mia è a base di pane e olio. Il gusto, la provenienza e la qualità sono quindi caratteristiche fondamentali.

DOVE COMPRO: da Natura Sì

4. Latte di soia

Consumo latte di soia biologico per evitare di incappare in soia geneticamente modificata; sono così tranquilla nell’utilizzarlo per preparazioni e ricette e nel berlo al naturale. 

DOVE COMPRO: da Natura Sì

3. Carne

Scelgo la carne da produttori locali o biologica per avere la sicurezza di un controllo sugli allevamenti, la nutrizione e lo stile di vita degli animali.
Il consumo di carne andrebbe in ogni caso ridotto all’interno della propria dieta, sostituendola con proteine vegetali contenute ad esempio nei legumi.

DOVE COMPRO: da Natura Sì 

2. Uova

La preferenza per uova biologiche tutela il prodotto relativamente alle condizioni di vita delle galline che possono muoversi liberamente senza essere rinchiuse in spazi angusti, non sono inoltre trattate con antibiotici e i loro mangimi sono controllati e privi di ogm.

DOVE COMPRO: da Natura Sì o nei mercati Coldiretti e Campagna amica

1.Frutta e Verdura

Frutta e verdura sono stati i primi prodotti che ho comprato bio e tutt’ora sono sempre in testa alla lista della spesa; oltre ad evitare di portare in tavola frutta e verdura trattata chimicamente, posso così seguire la stagionalità dei prodotti.

DOVE COMPRO: da Natura Sì, nei mercati Coldiretti e Campagna amica, nei mercati rionali come quello organizzato alla Cascina Cuccagna o ancora ordino online attraverso Cortilia.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI