Cooking show: Carlo Cracco torna nella cucina di Hell's Kitchen

Notizia Notizia

Sedici concorrenti, ospiti speciali, un premio da Executive chef: riparte su Sky Uno la sfida ai fornelli più dolorosa della tv, Hell's Kitchen Italia.   

Cooking show: Carlo Cracco torna nella cucina di Hell's Kitchen

Riaprono le cucine di Hell’s Kitchen Italia: il cooking show reso celebre da Gordon Ramsay e portato in Italia da uno dei nostri chef più iconici, Carlo Cracco, va di scena per la terza stagione.

Al suo personaggio burbero e fascinoso, amato e al tempo stesso temuto per le proverbiali lavate di capo, toccherà mettere in riga 16 chef professionisti divisi in due squadre. Ognuno dovrà dimostrare la capacità di realizzare piatti eccellenti e al tempo stesso di reggere ai ritmi sfiancanti di una grande cucina.

Il premio non è da poco: un ruolo da Executive chef del ristorante stellato del JW Mariott Hotel, sull’Isola delle Rose a Venezia.

"Sarà una stagione un po’ diversa dalle altre - anticipa chef Cracco su Panorama -. Secondo me è quella più forte, perché abbiamo cercato di variare alcuni elementi. Ci sarà più servizio, meno esterne ma più incisive rispetto alle prime due edizioni e poi spingeremo molto sulla cucina internazionale ed etnica: l’idea è quella di marcare un’impronta più contemporanea".

Probabilmente lo vedremo anche lanciare qualche piatto: "Fa parte del format, è la reazione immediata a un momento di rabbia - chiarisce -. Il che non significa che sia il modo migliore per insegnare una cosa, perché l’insegnamento e la tecnica si apprendono studiando e lavorando con impegno, non certo guardando Cracco che lancia un piatto".

Per la cucina di Hell’s Kitchen passeranno quest’anno tanti ospiti speciali, a partire da Massimo Bottura, chef proprietario dell’Osteria Francescana di Modena, giudicato il miglior ristorante al mondo dalla classifica 50 Best Restaurant.

"Gliel’ho chiesto e Massimo gentilmente ha accettato. Siamo amici, ci stimiamo molto (…) - racconta - Poi ci saranno anche i Fratelli Cerea, Gennaro Esposito e Pedro Miguel Schiaffino".

Gli impegni di Cracco continueranno a ritmo serrato anche dopo Hell’s Kitchen, con la giuria di MasterChef Italia 6 (al via il prossimo dicembre) e, a brevissimo, con l’apertura del primo ristorante all’estero, a Mosca.

"Sarà un autunno caldo. Si chiamerà Ovo, è all’interno del Lotte Hotel ed è davvero una bella sfida perché la cucina italiana è molto amata in Russia - conclude -. Poi seguirà Garage a Milano, con Lapo Elkann e intanto stiamo lavorando per trasferire il mio ristorante in Galleria Vittorio Emanuele".

Foto: www.movietele.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI