ƒ MasterChef Italia: al via la nuova edizione (che combatte lo spreco) - DeAbyDay.tv

MasterChef Italia: al via la nuova edizione (che combatte lo spreco)

Notizia Notizia

I “favolosi quattro” tornano al timone di MasterChef Italia per la sesta edizione: “Abbiamo cambiato la percezione del cibo in tv”.

MasterChef Italia: al via la nuova edizione (che combatte lo spreco)

MasterChef Italia alza di nuovo il sipario: il più famoso dei coocking show torna su Sky Uno a partire dal 22 dicembre con 24 nuove puntate che saranno trasmesse ogni giovedì, due alla volta, in prima serata.

La stagione è interamente registrata: si conosce già dunque il nome del vincitore (che resterà top secret fino all’ultima puntata), cui vanno 100mila euro in gettoni d’oro e un contratto con Baldini & Castoldi per un libro di ricette.

A guidare il programma saranno sempre loro, i “favolosi quattro”: Carlo Cracco, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri, più affiatati che mai, anche perché hanno lavorato fianco a fianco alla produzione del progetto per sei lunghi mesi.

"Abbiamo cambiato la percezione del cibo in televisione - racconta Carlo Cracco in occasione della presentazione dello show, come riporta Repubblica -. Prima la cucina era vista come qualcosa sui generis, che non funzionava in tv. Ora si è visto che funziona eccome".

Si sono divertiti un sacco nelle registrazioni, ma questo non li ha resi più clementi. "Non sperate che abbiamo trattato meglio i concorrenti – nota Cannavacciuoloo meglio, abbiamo rispettato quelli bravi, mentre ci abbiamo dato dentro con quelli presuntuosi o che giocavano a fare i personaggi senza conoscere i cibi". “Le donne concorrenti - anticipa inoltre Barbieri - sono più aggressive degli altri anni".

Il programma si apre con i casting di 150 aspiranti concorrenti che, prova dopo prova, vengono scremati fino a 100, poi 40: sono solo 20 quelli che avranno l’onore di ottenere un posto ai fornelli della trasmissione, dove si entra nel cuore pulsante della gara.

Dato che formula che vince non si cambia, sono pochi i cambiamenti rispetto al passato. Tra le novità, i viaggi alla ricerca dei sapori in Italia, Grecia e Spagna e il tema, particolarmente attuale, della lotta allo spreco alimentare.

Alla fine di ogni prova i concorrenti avranno una Doggy Bag dove raccogliere gli avanzi. La maggior parte del cibo non impiegato per la gara, inoltre, è stato riutilizzato o donato ad associazioni benefiche ed enti di carità milanese per un totale di 7.380 chili di frutta e verdura, 1.130 chili di carne e pollame e quasi 600 chili di latticini

www.guidatv.sky.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI