Come fare la spesa in vacanza

Guida Guida

Ecco i consigli per conoscere prodotti nuovi facendo spesa in vacanza: variando l'alimentazione e risparmiando.

Fare la spesa in vacanza può essere un modo divertente per conoscere nuovi prodotti, variare l'alimentazione e anche risparmiare.

Se siete tra quelli che vanno in vacanza con la famiglia o con gli amici, prendendo in affitto una casa e che in vacanza vanno a fare la spesa... Ecco qualche consiglio per approfittare della vacanza conoscendo prodotti nuovi e variando l'alimentazione, senza dimenticare di risparmiare.

Ecco come fare una buona spesa in vacanza

Ci sono alcuni che quando partono per le vacanze, dedicano una parte del loro bagaglio per portarsi dietro, da casa,  alcuni prodotti e generi alimentari.

Può essere un'idea che in qualche caso torna utile, ma in generale, a meno che la destinazione non sia un'isola deserta, portarsi in viaggio prodotti alimentari è faticoso e anche poco sicuro per la salute.

Se andiamo in vacanza in Italia

  • Prima di partire può essere utile cercare sul web gli indirizzi di GAS (gruppi d'acquisto solidale) o Mercati di produttori o Spacci, della località che sarà la nostra destinazione.
  • Altrettanto utile potrebbe essere di informarsi sui luoghi e giorni dei mercati settimanali.

Una volta sul posto ci tornerà utile avere dei luoghi convenienti e sicuri dove fare la spesa alimentare

  • In Italia, ogni regione ha le sue specialità e i suoi prodotti tipici. Ad esempio le mele e lo speck in Alto Adige, i salumi dell'Umbria o della Calabria, il pesce dell'Adriatico, i pomodori della Puglia, la mozzarella della Campania, il tonno delle Eolie, etc.

Vale la pena di provarli e di utilizzare quelli durante il nostro soggiorno. Spesso è un risparmio sui costi, ma anche un modo gustoso di variare l'alimentazione durante le vacanze e di immergerci nelle abitudini locali.

  • In alcune regioni è possibile anche comprare prodotti locali di grande fama, come olio, vino, conserve e salse, per poterne fare scorta per quando rientreremo dalle vacanze.
  • Può anche essere un ottimo spunto per imparare qualche ricetta tipica e provarla sul posto.

Se andiamo in vacanza all'estero

  • Anche all'estero vale lo stesso discorso. Conoscere i prodotti locali, provarli e utilizzarli, rinunciando a cercare la zucchina romanesca in Messico o il parmigiano reggiano in Normandia.
  • Fare la spesa all'estero, quando siamo in un Paese europeo, ha il vantaggio di non dover fare complicati conti di cambio-moneta e di poter immediatamente valutare i prezzi di vendita.
  • Fare la spesa all'estero ci permette di comprendere con molta concretezza le condizioni di vita di quel Paese, il potere d'acquisto e anche di conoscere gli stili alimentari, le abitudini.

Dovunque andremo in vacanza, manteniamo le stesse buone abitudini di quando siamo in città

  • Non esageriamo con le quantità. Acquistiamo solo quello che possiamo consumare.
  • Privilegiamo prodotti locali, se possibile acquistati direttamente dai produttori.
  • Diamo la preferenza a prodotti di stagione e a quelli che troviamo nei mercati frequentati dalla gente del posto.
  • Prendiamo nota degli indirizzi di produttori locali che possano eventualmente inviarci prodotti a prezzi vantaggiosi al nostro rientro dalle vacanze.
  • Selezioniamo alcuni prodotti da acquistare, se convenienti e particolari, e facciamoceli spedire, senza appesantire  la valigia al nostro ritorno.
     

Foto © monticellllo - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI