Come servire la frutta a Natale

Guida Guida

A Natale anche la frutta diventa speciale. Con poche semplici trasformazioni e un occhio al risparmio.

A Natale tutto è speciale, anche la frutta, che può trasformarsi in una composizione molto scenografica e golosa. Tenendo d’occhio il risparmio e la qualità, utilizziamo frutta di stagione e italiana:

  • mele, pere, arance, clementine, mandarini, kiwi…

e allestiamola in un bel piatto a formare una ghirlanda, da posizionare a centro tavola.

Frutta di stagione, biologica e a chilometri zero: mangiar bene risparmiando

Cosa ci occorre:

  • 2 mele golden, 2 mele granny smith, 2 mele deliziose
  • 2 pere abate, 2 pere kaiser
  • 4 arance
  • 10 clementine, 10 mandarini
  • 2 cedri o limoni di sorrento
  • 4 kiwi
  • 1 grappolo d’uva
  • 1 cestino di ribes o lamponi
  • 3 cucchiai di uvetta
  • 200 g di zucchero
  • succo di 1 limone
  • cannella in polvere q.b.
  • 2 cucchiai di miele di acacia liquido
  • foglie verdi per decorare

Attrezzi: Coltelli, ciotole, riga limoni, piatto di servizio, pentolino

Procedimento:

  • Lavate bene tutta la frutta. Eliminate la buccia delle pere e dei kiwi. Tagliate l’uva in tanti piccoli grappolini.
  • Con il rigalimoni praticate delle righe alternate su 1 arancia e 1 cedro e conservate i fili di scorza ottenuti. Tagliate l’arancia e il cedro da cui avete ricavato parte della scorza, prima a metà nel senso della larghezza e poi a fettine, in modo di ottenere tante mezzelune.
  • Spremete il succo di 1 arancia e di 1 limone.
  • Tagliate in fette sottili, nel senso della larghezza le mele golden, le mele smith, i kiwi, in modo da ottenere tanti dischi. Metteteli in ciotole separate e irrorate con poco succo di limone.
  • Tagliate in 4 le mele deliziose e le pere e poi in spicchi sottili, mettete in ciotole separate e irrorate col succo di limone.
  • Sbucciate e pelate le arance e il cedro rimasti, in modo di eliminare quanta piu’ parte bianca possibile e tagliatele a fettine sottili nel senso della larghezza.
  • In un pentolino versate lo zucchero e 200 ml. di acqua e mantenete sul fuoco finchè lo zucchero sarà completamente sciolto e l’acqua trasparente.
  • Passate tutta la frutta , fettina per fettina, velocemente nello sciroppo aiutandovi con una pinza. Riposizionate nelle ciotole avendo cura di eliminare il succo residuo.
  • Fate lo stesso con l’uva o se vi è piu’ comodo, spennellatela con lo sciroppo.
  • In un piatto di servizio grande iniziate a sistemare la frutta, formando un cerchio a 4-5 centimetri di distanza dal bordo.
  • Iniziate con le mele golden e procedete a strati alternando la frutta, in modo da ottenere una ghirlanda. Dovreste ottenere un cerchio di almeno 5 cm. di spessore.
  • Distribuite in modo uniforme l’uvetta e i ribes sulla ghirlanda, disponete i grappolini d’uva tutti intorno alla ghirlanda.
  • Con un cucchiaino colate il miele ben distribuito sulla ghirlanda e spolverate con una presa di cannella in polvere.
  • Sistemate foglie verdi nel centro della ghirlanda e posizionate il piatto a centro tavola.
  • Potete accompagnare la ghirlanda con yogurt alla vaniglia o una crema chantilly.
     

photo credit: JaulaDeArdilla via photopin cc

Aggiungiamo anche la frutta secca

Per un sapore davvero speciale, aggiungiamo alla ghirlanda anche un mix di frutta secca in scaglie, dopo averla leggermente tostata in forno per pochi minuti

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI