Come sostituire lo zucchero con la stevia

Guida Guida

Lo zucchero semolato è uno dei principali nemici di una buona salute. Dopo tanti dolcificanti naturali e artificiali, finalmente in Italia è arrivata anche la stevia, un dolcificante naturale, estratto da una pianta, a calorie zero.

Sono moltissime le ricerche che si sono occupate degli effetti negativi che lo zucchero ha sul nostro organismo. Ecco perché è bene limitarne l'uso in cucina o sostituirlo con altri tipi di dolcificanti non nocivi. 

Avete mai sentito parlare della Stevia?

Prima di tutto vediamo perché lo zucchero può far male all'organismo. Lo zucchero semolato, chiamato anche saccarosio, è un prodotto industriale ottenuto dopo una complessa lavorazione che, non solo lo trasforma dal punto di vista della consistenza, ma anche nell'aspetto fisico e nutrizionale.

Lo zucchero bianco, infatti, viene chiamato anche zucchero raffinato, perchè nel suo processo industriale viene trasformato in granelli dal colore bianchissimo. Un colore per niente naturale, ottenuto con una serie di prodotti chimici.

Sia la lavorazione che le caratteristiche del prodotto ottenuto, fanno dello zucchero semolato un prodotto nemico della salute.

  • Perchè contiene una serie di tracce chimiche
  • perchè contiene molte calorie
  • perchè costringe il metabolismo a cedere elementi preziosi (come calcio e vitamine) per poterlo 'digerire'
  • perchè si trasforma in grassi e tossine
  • perchè è in grado di attaccare i denti e le ossa,
  • perchè provoca effetti negativi sull'intestino, sul pancreas, sull'intero sistema metabolico (e in molti casi degenera in diabete)
  • perchè provoca dipendenza

La domanda è quindi: perchè continuare a consumare zucchero?

In effetti non ci sarebbero motivi validi, ma finora, in commercio, le alternative allo zucchero, per la maggior parte sono rappresentate da edulcoranti sintetici, non meno criticabili e pericolosi per la salute.

Gli unici sostituti apprezzabili dello zucchero semolato, dal punto di vista salutare, sono il miele, che però non tutti gradiscono, il fruttosio, lo zucchero integrale di canna, lo sciroppo d'acero e una serie di sciroppi o estratti naturali dalla barbabietola, dall'uva, dal mais, dal riso.

Ma esiste un'altra pianta che è un dolcificante naturale, ottima per la salute: la stevia. Una pianta finora quasi sconosciuta in Europa e di cui era vietato il commercio, si ritiene, solo per tutelare gli interessi delle grandi industrie dello zucchero.

La stevia della specie rebaudiana è una piantina originaria del Brasile e del Paraguay, con un potere dolcificante di circa 15 volte superiore allo zucchero, mentre l'estratto delle sue foglie dolcifica fino a 400 volte piu' dello zucchero, il tutto a calorie zero.

Per la sua qualità, la stevia può essere considerata il miglior dolcificante naturale esistente, infatti

  • non altera i processi metabolici
  • non è tossica
  • non attacca nè ossa nè denti
  • non contiene elementi chimici
  • non fa ingrassare

La Stevia si può coltivare anche in casa, come una qualsiasi altra pianta e utilizzare le foglie per dolcificare.

Se non avete il pollice verde, potete acquistare la Stevia, già pronta, attraverso internet, per ora, su siti americani o in Svizzera.

Un sito di riferimento per saperne di piu' è www.stevia.net

  • Due siti dove poterla acquistare:

www.stevia-trade.com - sito in inglese con varie tipologie di prodotti disponibili

www.bio-salute.it - sito in italiano sul quale sono disponibili prodotti bio e stevia in polvere

 

photo credit: Happy Sleepy via photo pin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI