Come organizzare un brunch

Guida Guida

Il brunch non è solo una moda, ma un modo informale e divertente di stare insieme mangiando. E perchè non organizzare un brunch in casa per Pasqua o Pasquetta.

Per chi conosce l'inglese è facile intuire che 'brunch' unisce insieme due parole 'breakfast', colazione e 'lunch', pranzo. Dunque il 'brunch' è una cosa a metà tra la colazione e il pranzo cioè:

  • il brunch si consuma al mattino nelle ore più avanzate
  • è una colazione molto abbondante che può sostituire il pranzo
  • è un modo informale di mangiare insieme, con un andamento libero e un tempo di chiusura non stabilito. Per questo in genere si svolge di domenica.

Una delle caratteristiche principali del brunch è la disposizione dei cibi che vengono sistemati su un tavolo unico, dal quale ognuno può servirsi a piacimento. Altra caratteristica importante del brunch è la varietà dei piatti.

Il brunch prevede un assortimento di piatti che deve coprire sia la colazione che il pranzo.

Sul tavolo del brunch vanno dolci e salati insieme, senza dimenticare frutta e decorazioni.

Come abbiamo detto, il brunch è un modo informale di mangiare insieme e informali saranno anche i piatti. Ricette semplici ma molto variate.

Per organizzare un brunch in casa, Pasqua può essere un'occasione perfetta. Per allestirlo vi consigliamo:

  • Frittate assortite
  • Torte salate assortite
  • Muffin salati
  • Insalate di pasta e/o di riso
  • Pasta al sugo di pomodoro fresco (cotta al momento)
  • Insalate e piatti di verdura assortiti
  • Salumi e formaggi
  • Olive e stuzzichini
  • Pane e panini assortiti
  • Ciambellone e torte assortite ma semplici
  • Muffin dolci
  • Confetture e marmellate
  • Frutta, al naturale o servita in macedonia
  • Succhi di frutta, acqua e centrifughe
  • Vino e Caffè

Il buffet del brunch va apparecchiato con due tovaglie e arricchito con decorazioni anche semplici, come ad esempio dei vasetti di fiori freschi, disposti tra i piatti.

In un angolo si dispongono piatti, posate, bicchieri e tovaglioli  in quantità (meglio se in plastica biodegradabile e carta), in modo che ciascuno possa servirsi liberamente.

  • Un tavolo tondo, disposto al centro di un giardino o di una grande stanza, normalmente è piu' agevole di un tavolo rettangolare, sia per l'allestimento, sia per servirsi.

Per disporre i cibi, utilizzate ampie ciotole, vassoi, piatti larghi, possibilmente tutti dello stesso colore, in modo che anche il colpo d'occhio finale sarà perfetto. Aggiungete delle piccole etichette, scritte a mano, con i nomi delle pietanze o gli ingredienti.

idee-per-un-brunch

 

Gli ospiti invitati al brunch, potranno sedere comodamente su sedie e divanetti, disposti intorno a piccoli tavolini.

  • L'importante è che le pietanze siano facili da mangiare anche senza posate.

Se invece volete godervi un brunch domenicale organizzato, vi consigliamo di consultare il sito tripadvisor che raccoglie le recensioni degli utenti sui locali di tutto il mondo.

Basta inserire il nome della città che vi interessa e aggiungere la parola 'brunch' per avere l'elenco e i giudizi relativi di chi l'ha provato. www.tripadvisor.it

Foto: spo0nman-Flickr e J. Paxon Reyes-Flickr

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI