Come congelare le verdure fresche

Come abbiamo visto il congelatore è una grande risorsa per conservare i cibi. Quasi tutti gli alimenti si possono congelare, ma alcuni hanno bisogno di alcuni accorgimenti prima di essere congelati, per poter essere conservati senza danni. Vediamo come congelare le verdure fresche.

Come abbiamo visto il congelatore è una grande risorsa per conservare i cibi. Quasi tutti gli alimenti si possono congelare, ma alcuni hanno bisogno di alcuni accorgimenti prima di essere congelati, per poter essere conservati senza danni. Tra questi le verdure. Parliamo ovviamente del caso in cui vogliate conservare le verdure fresche per poi utilizzarle successivamente per le vostre ricette.

Le verdure, come la frutta, contengono una grande quantità d’acqua e anche dei particolari enzimi che servono a dare il colore e il sapore. Prima di poter congelare una verdura fresca, occorre "disattivare" questi enzimi, in modo che la verdura non perda il colore, il sapore e anche la qualità.

Come congelare le verdure fresche?

Per conservare  le verdure fresche in modo corretto ed evitare che diventino scure, che cambino colore o che diventino troppo molli a causa del ghiaccio, occorre, nella maggior parte dei casi fare un’operazione che si chiama sbianchimento.

Sbianchimento cioè?

Sbianchire vuol dire scottare le verdure in acqua bollente, per un tempo molto breve. Un tempo che serve a disattivare gli enzimi senza cuocere gli alimenti. E’ una procedura simile alla tempratura perché si passa da una temperatura calda a una temperatura fredda in un tempo molto veloce.

Come sbianchire e quanto tempo è necessario?

Nella maggior parte dei casi bastano 1 o 2 minuti al massimo. Si può sbianchire immergendo le verdure fresche in una pentola d’acqua bollente oppure si può sbianchire al vapore, mettendo cioè le verdure in un cestello esposto al vapore di una pentola d’acqua bollente.

Il metodo a vapore è forse il migliore per non rischiare di cuocere le verdure e anche per non alterarne il sapore e la qualità. 

Il tempo dello sbianchimento è una variabile fondamentale perché se è troppo lungo cuoce le verdure, se è troppo breve ha il solo effetto di accelerare il lavoro degli enzimi.

In pratica:

  • Lavate molto bene le verdure che volete congelare. Tagliate in pezzi quelle grandi come cavolfiori, broccolo, carote e pomodori.
  • Trasferite le verdure nel cestello su una fila sola. Se sono molte sbianchite un po’ per volta.
  • Riempite una pentola a poco piu’ di metà di acqua e mettete sul fuoco.
  • Quando l’acqua inizia a bollire inserite le verdure immergendole oppure lasciandole esposte al vapore. Coprite con un coperchio.

Tempi di sbianchimento delle verdure:

 

  • Asparagi, Pannocchie 5 minuti (4 se immerse in acqua)
  • Broccoli, Melanzane, Carote 3 minuti e 30 secondi
  • Cavolfiore 4 minuti
  • Cavolo, Cipolla, Piselli, Pomodori, Zucca, Zucchine, Verdure in foglia verdi 2 minuti e 30 secondi
  • Carciofi interi  no vapore, solo immersi in acqua per 6 minuti
  • Barbabietole si devono cuocere completamente prima di essere surgelate

Congeliamo

Una volta sbianchite le verdure si asciugano, si inseriscono negli appositi sacchetti o contenitori e si mettono nel congelatore, con le attenzioni che abbiamo visto nella scheda dedicata al congelatore.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram