Come fare la frutta sciroppata in casa

Guida Guida

Un modo semplice per gustare la frutta di stagione anche quando non lo è più! Scopri come preparare in casa la frutta sciroppata e servila con diversi piatti.

  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Preparazioni di base
  • CotturaCottura: pentola
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 20 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 20/30 min
  • Tempo totaleTempo totale: 50 min
  • Vegetarianovegetariana
  • Senza glutineSenza glutine

La frutta di stagione, in particolare quella estiva, dolce e ricca di qualità benefiche, vorremmo averla a disposizione tutto l‘anno.

Pesche, albicocche, ciliegie e tutta la frutta che amiamo,  possiamo conservarla come preziosa risorsa disponibile ogni volta che vogliamo.

Come si può gustare la frutta di stagione tutto l’anno?

Un modo semplice per ottenerla c’è. Ecco come preparare in casa la frutta sciroppata.

La frutta sciroppata, come dice la parola, è frutta conservata sotto sciroppo. Uno sciroppo fatto di acqua, acido citrico e zucchero che si può preparare a caldo, facendo bollire acqua e zucchero in pari quantità e colandolo sulla frutta una volta freddo. Oppure si può lasciare che si formi naturalmente con il succo della frutta, direttamente nel barattolo.

La frutta sciroppata si prepara facilmente in casa: durante l'anno possiamo utilizzarla per consumarla così com'è, oppure utilizzarla per preparare dolci, torte, frullati.

Come fare la frutta sciroppata

 

Ingredienti:
  • Frutta di stagione matura ma molto soda. Senza imperfezioni.
  • Zucchero
  • Acqua
  • Succo di limone

Attrezzi: Barattoli di vetro a chiusura ermetica – Pentola grande e alta per sterilizzare

Procedimento:

  • Lavate benissimo la frutta. Eliminate la buccia delle pesche se sono del tipo ‘peloso’
  • Estraete i noccioli e conservatene qualcuno dopo averlo ben ripulito e lavato
  • Tagliate in fette abbastanza alte pesche, mele, pere, la frutta grande in genere

Le albicocche e le prugne possono essere lasciate divise nelle due metà intorno al nocciolo, oppure tagliate in quattro.

  • Spruzzate la frutta con il succo di limone
  • Prendete i barattoli di vetro (già sterilizzati) e iniziate a disporre la frutta in un primo strato
  • Coprite spolverando con due cucchiai di zucchero
  • Proseguite a strati nello stesso modo fino a raggiungere la sommità del barattolo
  • Sull’ultimo strato distribuite un’abbondante strato di zucchero. Deve essere almeno 2 cm di spessore e coprire completamente la superficie.

In mezzo alla frutta potete distribuire un paio di noccioli oppure delle mandorle. Sulla cima potete aggiungere una bacca aromatica o dell’anice stellato.

  • Una volta finito chiudete i barattoli ermeticamente. Avvolgeteli in teli di cotone ben stretti e disponeteli uno accanto all’altro in una pentola riempita per metà di acqua.
  • Mettete sul fuoco a fiamma media. L’acqua deve bollire per almeno 20 minuti e non più di 30
  • Trascorso il tempo spegnete il fuoco e lasciate i barattoli nella pentola a raffreddare
  • Una volta freddi togliete dalla pentola. Asciugate bene, controllando la tenuta della chiusura ermetica
  • Mettete a conservare la frutta sciroppata in luogo fresco, asciutto, al riparo dalla luce.
Sterilizzare i barattoli

Per sterilizzare i barattoli di vetro metteteli in forno a 180° rovesciati a testa in giù e lasciate per 10 minuti. Poi spegnete e fate raffreddare.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI