Come si fa l'agnello pasquale con salsa di carciofi

Guida Guida

L'agnello sulla tavola di Pasqua? Una tradizione culinaria italiana che molti continuano a mantenere: qui la ricetta accompagnata da una deliziosa salsa di carciofi.

  • DifficoltàDifficoltà: media
  • CostoCosto: medio
  • CategoriaCategoria: Secondi Piatti
  • CucinaCucina: Italiana
  • PorzioniPorzioni: 6
  • CotturaCottura: Al forno

L'agnello pasquale è uno dei simboli della tradizione culinaria di Pasqua, sia nel senso religioso che in quello meno spirituale della tradizione gastronomica.

Cucinato secondo le ricette più svariate e proposto intero, in pezzi, in costine o in arrosto,  l'agnello pasquale è un piatto saporito dal sapore inconfondibile.

La carne d'agnello sposa perfettamente i carciofi, un altro simbolo di Pasqua e della primavera. Ridotti in crema, i carciofi saranno una salsa perfetta per accompagnare le fette di cosciotto di agnello. 

Agnello pasquale con salsa di carciofi

 

Ingredienti:
  • 1 cosciotto di agnello grande
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 limoni
  • spezie miste: rosmarino, alloro, salvia, ginepro, origano
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 4/5 bicchieri di vino bianco secco
  • 2 fette di lardo bianco
  • olio extra vergine d'oliva
  • 4 carciofi
  • 100 ml. panna fresca liquida
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Attrezzi: 2 ciotole grandi - 1 pentola larga - teglia da forno - pellicola trasparente - carta forno - mixer o frullatore

Procedimento

  • La sera prima disponete in una ciotola il cosciotto di agnello sul quale avrete praticato 3/4 tagli trasversali (se lo fa il macellaio meglio)
  • Ricoprite con succo di 1 limone, vino, 1 spicchio d'aglio, un pizzico di spezie miste. Ruotate il cosciotto nella marinata in modo che si bagni tutto
  • Chiudete con la pellicola e mettete in frigo
  • La mattina successiva riprendete il cosciotto, togliete dalla marinatura tenendo da parte il sughetto
  • In una pentola larga, con un filo di olio, passate il cosciotto su tutti i lati, a fiamma alta
  • Deve iniziare a dorarsi su tutti i lati
  • Sfumate con 1 mestolo di sugo di marinatura e togliete dal fuoco
  • Rivestite l'agnello con spezie fresche e appoggiatelo nella teglia, ricoperta di carta forno, con 1 fetta di lardo in basso e 1 sulla sommità del cosciotto
  • Bagnate con olio extra vergine e ancora un poco di sughetto di marinatura
  • Infornate in forno già caldo a 180/200° girandolo dopo 20 minuti e bagnandolo sempre col sughetto se si asciuga troppo
  • Nel frattempo pulite i carciofi, eliminando le foglie più dure e passateli col limone lasciandoli qualche minuto a bagno nell'acqua
  • Tagliateli a fette. Rimettete sul fuoco la pentola in cui avete passato il cosciotto aggiungendo poco olio e 1 spicchio d'aglio
  • Quando inizia a dorare unite i carciofi, mescolate, poi unite un mestolo di marinatura e fate sfumare
  • Abbassate la fiamma e fate cuocere finché non saranno cotti. Salate, unite due cucchiaini di origano
  • Quando i carciofi saranno un poco stiepiditi passateli al mixer, direttamente nella pentola se usate quello a immersione
  • Unite la panna e frullate solo per mescolare. Trasferite in una salsiera
  • L'agnello deve essere ben dorato
  • Il tempo di cottura può variare dai 40/60 minuti
  • Se il forno è troppo forte abbassate a 180°
  • Quando il cosciotto sarà cotto servite con la salsa
  • Decorate con spicchi di carciofi freschi, pepe e un ciuffetto di prezzemolo

Vuoi un'altra ricetta per cucinare l'agnello? La trovi qui: agnello con carciofi e patate

photo credit: Massimo Palmieri via photopin cc

Un contorno per l'agnello

Un ottimo contorno per l'agnello sono le patate. Potete cuocerle insieme all'agnello, in forno, salandole solo a fine cottura. Potete anche cuocerle separatamente in forno insieme ai carciofi tagliati a fette, aglio, olio, rosmarino e sale.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI