Come creare un orto per gli aromi sul balcone con il riuso

Guida Guida

Guida alla creazione di un orto per gli aromi sul balcone con materiali di recupero

Avere un piccolo orto per gli aromi sul balcone di casa è un piacere per gli occhi e per la cucina, ma è anche un modo per avvicinarci ad una vita quotidiana più naturale.

Oggi vogliamo fornirvi alcuni suggerimenti per la creazione di un orto attraverso l'uso di materiali di recupero, per la predisposizione delle diverse aree da coltivare. Il riuso creativo renderà più simpatico e divertente il nostro orto, ma anche funzionale ai cambi di stagione. Infatti tutte le proposte si articolano in moduli, che possono essere facilmente spostati.

Orto per gli aromi sul balcone: la soluzione è modulare!

Se intendiamo partire con una piccola piantina per ogni aroma, possiamo allestire il nostro orto con le vecchie tazze rovinate che usavamo per la colazione, grandi abbastanza per piantine in crescita. In ogni tazza poniamo una pianta, che una volta cresciuta dovrà essere trasferita in un contenitore più grande. Oltre alle tazze, possiamo utilizzare contenitori di coccio ormai rovinati, oppure le vecchie pentole, per un'atmosfera vintage e divertente.

Se invece abbiamo intenzione di creare un orto un po' più grande, il materiale da cui partire sono le cassette di plastica per la verdura, che possiamo chiedere al nostro fruttivendolo di fiducia. Dobbiamo creare una base che non faccia filtrare l'acqua, ponendo sul fondo un telo di plastica, e poi cospargere il terriccio e piantare gli aromi. In alternativa, usiamo il fondo di vecchi contenitori di detersivi, accuratamente lavato e tagliato.

Come abbiamo visto, queste tipologie di orto per balcone basate sul riuso si possono facilmente spostare e non richiedono la creazione di una fascia isolante che caratterizza invece i giardini pensili.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI