Come scegliere metodi naturali di lavaggio

Guida Guida

Per rispettare l’ambiente e ridurre i rischi di reazioni allergiche alla pelle impara a fare il bucato con metodi naturali. 

Usando detersivi ecologici o preparati in casa potrai fare un bucato più rispettoso dell’ambiente e anche della tua salute.
Purtroppo i detersivi commerciali, ricchi di tensioattivi derivati dai petrolio, contengono fosfati, enzimi e candeggianti molto tossici in grado di provocare reazioni allergiche spiacevoli. Il loro smaltimento poi provoca danni incalcolabili alla fauna ittica e all’intero ecosistema.

Per questi motivi è quindi consigliabile passare a metodi di lavaggio più naturali acquistando ad esempio prodotti ecologici a base di saponi ricavati dall’olio di cocco, di palma e di colza.

Un altro prodotto molto valido che viene impiegato come sostituto di detersivi in polvere e liquidi è rappresentato dalle palline ecologiche all’ossigeno attivo che sfruttano il potere detergente dell’acqua. Queste palline agiscono ionizzando le molecole di ossigeno dell’acqua che penetrano a fondo nelle fibre dei tessuti staccandone lo sporco. Le palline ecologiche, essendo ipoallergeniche, sono indicate soprattutto per chi ha la pelle molto sensibile e permettono di risparmiare davvero molto perché si possono usare fino a 750 lavaggi.

Nel limite del possibile evita di usare candeggina e prodotti sbiancanti contenenti borace: la candeggina inquina la rete idrica oltre ad irritare pelle e apparato respiratorio e a danneggiare le fibre naturali come lana e seta. Potresti sostituirla usando il percarbonato che è il candeggiante chimico più ecologico che esita o ancora meglio far bollire i capi bianchi, purché non si tratti di capi sintetici, per 10 minuti in acqua, sapone in polvere e succo di limone: il limone svolge un’azione sbiancante piuttosto potente.
Per il lavaggio a mano è consigliabile usare sapone di Marsiglia in scaglie e aggiungere all’ultimo risciacquo un po’ di soda per dare volume e morbidezza o una spruzzata di aceto bianco per migliorare la lucentezza dei capi. 

Per il lavaggio in lavatrice puoi usare detersivi ecologici contenenti zeolite o citrato in modo da addolcire l’acqua che, se troppo dura, può alla lunga provocare depositi di calcare che riducono l’efficienza della lavatrice. In alternativa aggiungi nello scomparto del detersivo un paio di cucchiai di soda: in questo modo, oltre a proteggere la lavatrice dal calcare, risparmierai anche fino al 30% del detersivo che normalmente usi.

Foto © nool - Fotolia.com
 

Detersivo preparato in casa

Per ottenere un detersivo in polvere anallergico basta mescolare 50 g di sapone di Marsiglia in scaglie a 25 g di soda.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI