Come smacchiare e pulire con la sepiolite

Guida Guida

Sapevi che la sepiolite, un tipo di argilla, è molto efficace per assorbire le macchie di unto su superfici come il marmo e la pietra ma anche sui tessuti? 

La sepiolite è un granulare minerale con un forte potere assorbente, ecco perché viene molto usata come sgrassante: attrae e trattiene l’unto di macchie come l’olio, il burro e persino di certi cosmetici.

Si tratta di un tipo di argilla scoperta a inizio Ottocento a Sommières, un villaggio francese vicino a Montpellier, ed è per tale motivo che è conosciuta anche come terra di Sommières.
In Marocco invece è conosciuta con il nome di “sapone di Fes”: comunque la si chiami la sepiolite si presenta sempre sotto forma di polvere granulosa e viene utilizzata nella sua forma naturale, senza dover essere miscelata con altri ingredienti.

In origine veniva impiegata per sgrassare la lana e ancora oggi viene usata per neutralizzare le macchie di urina lasciate dai bambini su materassi e lenzuola o dagli animali domestici su tappeti e piastrelle.

La sepiolite è innocua in quanto non sono necessarie precauzioni per l’uso inoltre è chimicamente inerte e non è né corrosiva né ossidante.
E’ molto sicura perché non è soggetta a combustione ed è inodore per via della sua forte capacità di ritenzione degli odori. Inoltre non è abrasiva per via dell’assenza di quarzo nella propria composizione e per il proprio tipo di struttura, ragion per cui viene utilizzata tranquillamente anche su superfici considerate delicate come il parquet.

La sepiolite è dotata di una forte resistenza meccanica, è in grado cioè di mantenere il suo aspetto granulare senza disfarsi.

La sepiolite è completamente ecologica in quanto contribuisce a migliorare l’ambiente senza inquinarlo: sgrassa in modo naturale molti tipi di superficie dal marmo alla pietra, dalle piastrelle al parquet oltre ai tessuti d’arredo, ai vestiti e persino al pellame.
Di solito su superfici esterne, come la pavimentazione di un terrazzo o di un cortile, si utilizza sepiolite a granulometria grossa di modo che il vento non possa disperderla, mentre su superfici interne si utilizza sepiolite a granulometria media.

Per eliminare le macchie di unto basta cospargere a secco, sullo sporco, una buona quantità di terra di Sommières dello spessore di almeno un centimetro e lasciarla agire da un minimo di trenta minuti ad un’ora circa: quindi si rimuove la polvere spazzolandola via e usando un aspirapolvere.
Nel caso di macchie particolarmente resistenti occorre ripetere il procedimento più volte soprattutto se si ha a che fare con macchie non più fresche.
 

Foto tratta da http://marmi-pietre.com

Dove si compra?

Puoi acquistare la sepiolite nei negozi specializzati in prodotti biologici e sui siti internet che commercializzano prodotti di pulizia ecologica.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI