Organic London Skyscraper, il grattacielo autoprodotto con i rifiuti

Guida Guida

A Londra, tra meno di un anno, sorgerà un grattacielo costruito con pannelli in carta e plastica riciclata dai rifiuti prodotti dai suoi inquilini.  

Tra meno di una anno potrebbe sorgere a Londra un grattacielo autoprodotto dai rifiuti dei suoi inquilini: si tratta dell’Organic London Skyscraper nato dall’idea dei progettisti di Chartier-Corbasson.

E così dopo la costruzione a New York di Hy-Fi, le tre torri “biodegradabili” costruite con mattoni in buccia di mais e micelio di funghi, anche in Europa ci sarà un progetto costruito con i rifiuti prodotti dai suoi stessi residenti.

Il progetto dell’Organic London Skyscraper nasce con l’intento di trovare una soluzione al costante aumento della popolazione urbana ed al conseguente aumento dei rifiuti solidi: all’aumento del numero dei suoi inquilini, il grattacielo Organic London aumenterebbe la sua altezza.

Attraverso il recupero dei rifiuti prodotti dai residenti, si realizzerà un edificio a costi ridotti diminuendo contemporaneamente il quantitativo di rifiuti.

La struttura portante è un'impalcatura in bambù, tipica delle costruzioni asiatiche, e il rivestimento sarebbe costituito da pannelli rigidi realizzati con la carta riciclata ed i rifiuti plastici.

E’ stato calcolato che con 80 bottiglie di plastica prodotte da un singolo utente si può ottenere un pannello isolante, mentre con 75 kg di carta riciclata si possono produrre 2 pannelli termoisolanti.

L’impalcatura cava in bambù consentirebbe inoltre di ridurre l’attrito del vento, incanalando l’aria all’interno dei pali in bambù, dotati di micro turbine eoliche, per produrre nello stesso tempo energia elettrica a disposizione dell’edificio.

Secondo i progettisti, partendo dal nucleo rigido centrale degli ascensori e dalla struttura in bambù per realizzare la base del grattacielo, sarebbe sufficiente poco meno di un anno di rifiuti prodotti dagli stessi inquilini dell’edificio, per completare la facciata dell’edificio.

Foto ©Chartier-Corbasson

Processo di riciclo

Secondo i progettisti l’intero processo di riciclo e trasformazione dei rifiuti nei pannelli costruttivi avverrebbe all’interno dell’Organic London Skyscraper.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI