Come si gestisce il problema della mancanza di gas

Guida Guida

  Il fabbisogno di gas diventerà emergenza? Scopriamo come affrontare eventuali momenti di difficoltà

Il freddo che ha colpito l'Italia nelle ultime settimane riflette una situazione di gelo, neve e temperature più basse della media in tutto il continente. Anche in Russia, che ci fornisce gran parte del quantitativo di gas per il riscaldamento e altre attività, il freddo quest'anno è stato più intenso del previsto.

Cosa è successo con la Russia?

Ecco perché, alcuni giorni fa, le autorità per l'energia russe hanno dichiarato che dovranno limitare la vendita di gas all'estero, quindi anche all'Italia, per tutelare i consumatori locali.

Questo annuncio, rilanciato dai canali di informazione, ha generato un senso di paura nella popolazione, poiché l'inverno rigido qui da noi richiede un dispendio di energia maggiore. Ma come stanno veramente le cose e come affrontare la situazione?

Dopo i primi annunci di problemi per alcune aziende da parte delle compagnie energetiche nel corso di questa settimana, sono arrivati nuovi accordi con la Russia e molte rassicurazioni: non ci saranno carenze di energia, in particolare per le utenze private.

Risparmiare energia, comunque

Ma questa tranquillità non può e non deve condizionarci ad usare più energia del dovuto. Risparmiare energia significa avere rispetto per l'ambiente e salvaguardarlo. Le famiglie che hanno installato pannelli fotovoltaici anche in questi giorni di freddo con il ritorno del sole stanno usando questa forma di energia per scaldare, in parte, la propria casa.

Il riscaldamento va lasciato acceso con continuità solo nelle ore diurne e senza picchi di temperatura. Per fare fronte al freddo più intenso degli ultimi giorni basterà accendere il riascaldamento un'ora prima e spegnerlo un'ora dopo rispetto al consueto, niente di più.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI