Come gestire l'orto in aprile

Guida Guida

Orto biologico: cosa fare in aprile? Guida alla cura dell'orto domestico.

Aprile è un mese strategico per chi ama curare l'orto biologico. Infatti con il ritorno delle temperature più elevate e l'effettiva fine dell'inverno, l'orto può tornare ad essere coltivato in modo attivo e a fornirci ottimi prodotti, il più possibile naturali.

Se le temperature iniziano a salire con regolarità e il sole batte forte sul nostro orto allora possiamo rimuovere le coperture e le serre artigianali costruite per l'inverno. In caso di una forte escursione termica tra giorno e notte, dovremmo riadattare queste strutture affinché si possano aprire di giorno e richiudere la notte.

In aprile l'orto rifiorisce, perché possiamo tornare alla nostra passione naturale attraverso la semina e la piantumazione di moltissimi prodotti vegetali.

Infatti aprile è il mese giusto per seminare le carote, le cipolle, i fagiolini, le patate, gli spinaci, la lattuga, le melanzane ed il finocchio.

Orto in aprile, cosa seminare e cosa raccogliere?

Lo stesso mese, generalmente ma sempre in base alla stagionalità e alla località nella quale ci troviamo, sono pronti da cogliere molti prodotti, a cominciare dalle golose fragole e passando per asparagi e verze.

Anche se le giornate si fanno piuttosto calde, riflettiamo bene prima di innaffiare l'orto in primavera perché la terra, a causa dell'umidità notturna, potrebbe essere sufficientemente umida.

Un altro consiglio per il mese di aprile è di guardare il meteo prima di innaffiare l'orto: potrebbe essere un arrivo una perturbazione che ci consentirebbe di innaffiare l'orto in modo naturale ed ecosostenibile, nonché gratuito, e di recuperare molta acqua; infatti molti agricoltori domestici esperti usano secchi e innaffiatoi, o recipienti molto grandi, per raccogliere l'acqua piovana da usare nei giorni successivi alla pioggia per innaffiare l'orto a costo zero.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI