Come osservare i pesci in libertà: il seawatching

Guida Guida

Osservare i pesci in libertà, per apprezzare ancora di più le bellezze della natura in mare.

Guardare i pesci in libertà ci consente di scoprire qualcosa in più del mare, che tante volte sfugge con le vacanze "mordi e fuggi". Conoscere la natura osservando gli animali in libertà è un'occasione per appassionarci ancora di più alla natura e al rispetto dell'ambiente.

Il "seawatching" è un'opportunità unica per vedere i pesci in libertà, seguirli, osservarli da vicino, senza la necessità di visitare i parchi acquatici.

Per fare "seawatching" in vacanza è possibile richiedere l'assistenza di subacquei esperti, che ci porteranno nelle zone dove è possibile vedere più varietà di pesci. Ma se sappiamo nuotare, possiamo scegliere di effettuare una spedizione di seawatching da soli o in compagnia, vicini alla costa o più al largo a seconda delle nostre capacità.

Esplorare gli "abissi" a caccia di pesci...da fotografare!

Per farlo ci occorre una maschera da sub e un boccaglio. Per fare meno fatica nella nostra "passeggiata" naturalistica nell'acqua, possiamo attrezzarci anche con le pinne.

Anche se non siamo esploratori esperti, per rendere ancora più bella la nostra spedizione nelle acque possiamo leggere e informarci prima a proposito delle specie diffuse nella zona in cui ci troviamo.

Ora esistono delle macchine fotografiche adatte ad essere utilizzate sott'acqua, dai prezzi contenuti rispetto a quelle in vendita fino a qualche anno fa: ecco che quindi potremo andare a "caccia" di immagini subacquee invece che di pesci. Evitiamo l'acquisto di macchine fotografiche usa e getta, poiché quelle adatte all'acqua sono identiche alle altre, ma con il vantaggio di avere una vita molto lunga.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI