Come difendersi dal fast food

Guida Guida

Il fast food non può diventare un'abitudine. Segui i consigli giusti per non esagerare con il fast food e scegliere cibo sano e sostenibile ogni giorno

Il fast food, per definizione, è un prodotto pronto in breve tempo, da consumare "al volo", che può risolvere alcuni problemi legati ai ritmi frenetici della quotidianità.

Però il fast food è caratterizzato frequentemente dalla scarsa sostenibilità ambientale e dalla selezione delle materie prime incentrata soprattutto sul risparmio e meno sulla qualità.

Fast food sì o fast food no?

Ecco perché oggi abbiamo deciso di fornirvi alcune linee guida per vivere bene lontani dal fast food, inteso nel senso allargato del termine: grandi catene o più piccole, ma che offrono cibo di scarsa qualità o nocivo per l'ambiente:

  • evitare il packaging: uno dei problemi più grandi delle catene di fast food è il packaging che viene prodotto per incartare il cibo. Spesso le confezioni sono ingombrati e non necessarie, ma servono per comunicare a chi le vede l'identità del fast food. Ecco che quindi la loro funzione primaria non è avvolgere e conservare i cibi e la loro produzione risulta superflua e impatta sull'ambiente. Differenziare anche questi contenitori è importante, ma la loro produzione su scala mondiale è un vero problema, con milioni di pezzi usa-e-getta realizzati ogni anno. L'unica vera soluzione è evitarne l'acquisto per fermarne la produzione.
  • la qualità: la qualità dei prodotti si scopre attraverso l'attenta lettura degli ingredienti, sia nei fast food che nei comuni bar. Inoltre dobbiamo prestare grande attenzione ai condimenti usati, come l'olio. Pretendiamo olio extra vergine di oliva italiano per condire il cibo che mangiamo ogni giorno, di questo conosciamo la provenienza e le modalità di produzione. Inoltre sarà a chilometro zero, o quasi.

Qualità del cibo = Salute per noi e l'ambiente

  • cibo e salute: il fattore della qualità incide sulla nostra salute a breve e a lungo termine e, da ricerche scientifiche e prove "sperimentali" risulta che il cibo del fast-food sia una vero problema per l'organismo, a causa della sua pesantezza, dei metodi di cottura e della qualità dei prodotti.
  • fast o slow: soprattutto in Italia stanno nascendo realtà che propongono una sorta di fast food "lento", basato sulla qualità degli ingredienti e sulla ricerca della sostenibilità ambientale. Anche queste nuove proposte vanno valutate secondo i principi qui elencati, per capire se possiamo fidarci, stare bene e preservare l'ambiente.
Un occhio ai rifiuti

Un veloce criterio di valutazione per un locale o una catena è chiedersi "Viene fatta la raccolta differenziata?". Questo può darci una prima chiave di interpretazione dell'atteggiamento verso l'ambiente della realtà in cui ci troviamo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI