Come organizzare un rientro a scuola green: gli acquisti

Guida Guida

Il ritorno a scuola dei bambini e dei ragazzi come occasione per risparmiare ed essere sostenibili quotidianamente.

Tornare a scuola è un momento molto importante nella vita dei ragazzi e dei bambini: molto spesso la voglia di fare aumenta in loro con l'avvicinarsi del ritorno a scuola, dopo il divertimento delle vacanze e la lunga pausa estiva.

Ecco perché è molto utile accompagnare il ritorno a scuola con l'introduzione di novità utili alla loro crescita e maturazione; tra queste non possiamo dimenticare nozioni relative al risparmio energetico, a partire dai nuovi acquisti per la scuola.

Chi l'ha detto che ogni anno sia necessario l'acquisto di una nuova cartella o un nuovo zaino? L'usura di questi oggetti utili, come di tutti gli altri accessori per la scuola come l'astuccio, non può raggiungere in un anno livelli tali da richiedere una sostituzione.

Cerchiamo di ragionare insieme ai bambini e ai ragazzi sulle ragioni ambientali che dovrebbero spingerli a non cambiare gli accessori per la scuola ogni anno, dallo spreco di risorse energetiche per produrre i nuovi zaini (spesso costituiti in buona parte da materie plastiche) alla difficoltà di differenziare i vecchi accessori al momento di gettarli nella spazzatura.

Il recupero dello zaino o dell'astuccio dell'anno prima può diventare un gioco, attraverso la personalizzazione degli oggetti in compagnia dei genitori. Bastano dei colori per i tessuti o scampoli di stoffa per far rivivere i vecchi accessori, trascorrendo un piacevole pomeriggio pre-scuola insieme.

Bambini e ragazzi, pronti per un anno scolastico green!

Con i ragazzi più grandi, nel caso il cambio di zaino sia davvero necessario, può essere utile l'argomentazione dell'uso di prodotti equi e solidali: invitiamoli ad andare in un fornito negozio di questo tipo per scoprire tutte le varianti di zaini e astucci solidal. Se ancora non si interessano di queste tematiche, i ragazzi saranno sorpresi dalla varietà dell'offerta, in linea con i gusti dei più giovani e con le tendenze del momento.

E magari torneranno a casa anche con un paio di sneakers eque e solidali: ora si producono modelli in tutto e per tutto simili alle più famose e utilizzate scarpe da ginnastica...

Infine un consiglio valido per i ragazzi di tutte le età: scegliere libri usati. Negli ultimi anni molti genitori hanno iniziato a comprare libri usati per la scuola, un modo davvero efficace per tagliare la spesa per la scuola dei figli.

Questa scelta consente non solo di risparmiare moltissimo, ma di evitare la stampa di libri spesso identici a quelli dell'anno precedente e che si possono acquistare nei negozi specializzati in libri usati.

Il nostro conto energetico (ed economico) alla fine degli acquisti per la scuola ci renderà orgogliosi dei "tagli" indolori applicati!

Progettiamo il risparmio energetico

Il risparmio energetico prima del ritorno a scuola può prendere la forma del gioco con i bambini: facciamo insieme a loro i conti di quanta energia siamo riusciti a risparmiare prima dell'inizio del nuovo anno scolastico, regalandoci piccoli premi ad ogni passo in avanti fatto!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI