Come si crea un poggia-computer con materiali di riciclo

Guida Guida

Come evitare che il portatile si surriscaldi? Creiamo un poggia-computer con materiali di recupero!

Quando usiamo il computer portatile su superfici diverse notiamo che si surriscalda e parte la sua ventola per il raffreddamento?

Per evitare questa situazione è importante creare un piano d'appoggio che consenta al computer di non essere completamente chiuso sotto e quindi di "respirare", ovvero di portare aria alle sue parti interne e di non surriscaldarsi.

Evitare il riscaldamento del computer con un portacompuetr fai-da-te

Per creare un poggia-computer ci occorrono i seguenti materiali:

  • una tavola di legno poco più grande del portatile
  • una listarella di legno di forma triangolare
  • tre chiodi
  • colla per legno
  • un pezzo di stoffa o uno scampolo
  • un trapano con punta grossa

Per procedere partiamo dalla base di legno, che andremo a bucherellare con il trapano, in modo regolare. Facciamo alcuni buchi sulla sua superficie, partendo dal centro e andando verso l'esterno in modo simmetrico.

Ora possiamo prendere la listarella di legno e fissarla al piano con i tre chiodi, in modo che la superficie risulti inclinata. Così il portatile potrà prendere aria quando il suo lavoro lo richiede.

Ora il poggiacomputer è quasi pronto e potremmo dipingerlo, ma la pittura a contatto con il calore potrebbe subire delle modifiche e staccarsi, andando a colorare il portatile.

Ecco perché abbiamo pensato alla soluzione della stoffa di recupero o degli scampoli, per personalizzare il nostro portacomputer ed evitare danni al portatile.

Stendiamo la colla uniformemente sulla superficie del portacomputer e incolliamo la stoffa che avremo precedentemente ritagliato con la forma della superficie. Lasciamo asciugare per almeno un paio d'ore prima di iniziare ad usare il portacomputer.

Se il computer si surriscalda ancora

...chiudiamo i programmi inutilizzati, abbassiamo la luminosità o spegnamolo per qualche minuto.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI