Come difendersi dagli insetti senza inquinare

Guida Guida

La biodiversità si può favorire combattendo gli insetti dannosi: impara a difenderti dagli insetti senza inquinare l'ambiente.

La presenza di alcuni tipi di insetti è, generalmente, indice di un buono stato dell'ambiente. Ad esempio, coccinelle e api sono considerati insetti utili, perché contribuiscono allo sviluppo e all'armonia del luogo naturale in cui vivono, e sono tra le prime specie a scomparire se l'ambiente è inquinato.

Esistono però anche degli insetti che vengono definiti dannosi, in quanto tendono a colonizzare e distruggere l'ambiente, perché sono molto voraci e si riproducono in abbondanza.

Spesso, però, la presenza degli insetti dannosi e il loro impatto sulla natura è stato, nella storia, frutto della mancanza di biodiversità: gli insetti con le proprie caratteristiche invasive venivano introdotti in ambienti a loro particolarmente favorevoli e senza "nemici".

E' la biodiversità la strada contro gli insetti dannosi

Ecco perché uno dei più antichi ma efficaci metodi per combattere gli insetti dannosi è l'introduzione, compatibilmente con l'ambiente originario, di insetti o specie antagoniste.
E' il modo più naturale di ridurre l'impatto di un animale su una particolare area, perché prima dell'intervento dell'uomo questo avveniva spontaneamente.

Si tratta di ristabilire un equilibrio naturale in un ambiente che lo ha perso: questo è già in atto in varie zone d'Italia dove, per evitare l'uso di pesticidi, nell'agricoltura biologica sono state introdotte tante coccinelle contro i parassiti delle piante. E la stessa cosa capita anche contro le fastidiose zanzare: da qualche anno anche in Italia ha fatto la sua comparsa la zanzara tigre, che ora si combatte con il ritorno dei pipistrelli.

In questo caso, molti possono fare la propria parte, perché si possono montare nei luoghi adatti delle cassettine che fungeranno da riparo per i pipistrelli. Queste cassette sono in vendita nei negozi e addirittura in alcuni supermercati.

La biodiversità è proprio alla portata di tutti!

Contenitori di biodiversità

In commercio esistono piccole scatolette che contengono larve: basta appenderle ai rami e lasciar passare qualche tempo per portare la biodiversità anche nel nostro giardino e favorire il ritorno di specie autoctone

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI