Come scegliere jeans ecosostenibili ed etici

Guida Guida

Si può essere ecosostenibili in tante cose: anche nel vestire! Ecco come scegliere jeans etici. Esistono? E come possiamo riconoscerli? 

Il jeans è un capo senza tempo, adatto a tutti i look e agli stili personali. Esistono jeans etici e altri nemici delle persone e dell'ambiente, cosa significa tutto questo?

Una pratica ormai conosciuta è la sabbiatura dei jeans, un sistema che viene utilizzato per schiarire i jeans e creare le sfumature che li rendono un po' vintage. Questa operazione viene svolta a mano dagli operai e se i lavoratori non possono utilizzare una maschera che filtri le particelle più piccole, diventa estremamente pericolosa per la salute delle persone.

Per evitare il diffondersi di questa pratica vi consigliamo di acquistare jeans che abbiano una certificazione "anti-sabbiatura", sono cioè stati schiariti con metodi industriali diversi.

Jeans etici, come riconoscerli?

La produzione di jeans genera un forte spreco di acqua, a causa dei processi industriali: ricordiamo quindi che un paio di jeans sono per sempre, o quasi! Senza esagerazioni, i jeans possono essere riutilizzati in eterno, prima come capo di abbigliamento e dopo come materia prima per il riuso creativo in varie forme.

Esistono anche jeans la cui produzione fa bene alle persone: si tratta di quelli che ormai da qualche tempo sono in vendita nei negozi equi e solidali, pantaloni e altri capi di abbigliamento belli e buoni.

Tutti noi abbiamo un capo di abbigliamento preferito, per molti sono i jeans: facciamo sì che siano anche sostenibili e non dannosi per le persone!

Foto © mast3r - Fotolia.com
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI