Come funziona la bicicletta elettrica

Guida Guida

La bicicletta elettrica, valida alternativa per una mobilità sostenibile: come funziona?

La bicicletta elettrica è una valida alternativa all'automobile o al motorino, per scegliere una mobilità sostenibile... senza fare troppa fatica!

Si sa, nulla è più salutare di un po' di moto, a piedi o in bicicletta. E una mobilità di questo tipo è davvero sostenibile, perché ci consente di spostarci in modo veloce senza sprecare risorse inutilmente.

A volte gli spostamenti di media distanza sono un po' faticosi, alcune città non sono completamente in pianura e, per alcuni di noi e per vari motivi, i tragitti possono sembrare difficili.

E' così che la bicicletta elettrica si presenta come uno strumento davvero utile per affrontare gli spostamenti quotidiani, senza rinunciare alla vita all'aria aperta.

Bicicletta elettrica: la mobilità sostenibile a portata di pedale!

Le biciclette elettriche funzionano grazie ad un motore, posizionato sopra la ruota posteriore, che "assiste" la pedalata, cioè accompagna il gesto del ciclista. Questi mezzi raggiungono, secondo la direttiva europea, un massimo di 25 Km orari.

Il motore è elettrico, ovvero non funziona a benzina ma va ricaricato collegandolo ad una presa di casa. Un consiglio per la ricarica è di lasciare scaricare completamente la bicicletta elettrica prima di caricarla nuovamente, un metodo per non rovinare il motore.

La scelta del modello più adatto a noi dipenderà dalle tipologie di percorso che dovremo affrontare quotidianamente: per questo è utile mettere in evidenza, in fase di acquisto, come useremo la bicicletta elettrica, così che gli addetti ci possano consigliare al meglio.

Esistono infatti modelli più o meno sportivi, da scegliere in base alla quantità di salite, strade sterrate e altri percorsi che fanno parte della nostra quotidianità.

Per guidare una bicicletta elettrica non è necessario un patentino, ma, come per andare in bicicletta, è assolutamente fondamentale conoscere le basi del codice della strada, per la nostra e l'altrui sicurezza.

Anche il casco non è obbligatorio, ma è consigliabile indossare un casco da ciclista.

La mobilità sostenibile, anche grazie alla bicicletta elettrica, è sempre più alla portata di tutti!

Bike-sharing

Se abitiamo in città e non sappiamo dove parcheggiare la bicicletta, perché ad esempio nel nostro palazzo non c'è posto, informiamoci sui sistemi di bike sharing messi a disposizione dal Comune: sono sempre più diffusi, ci consentono di usare la bicicletta tutte le volte che ci serve e di parcheggiarla negli appositi spazi, in sharing con tutti gli altri cittadini!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI