The Garden Bridge, il ponte-giardino sul Tamigi dal 2017

Guida Guida

Presentato a Londra il progetto The Garden Bridge, il ponte-giardino sul fiume Tamigi che collegherà, entro il 2017, le zone di South Bank e Temple Station.

Ad inizio novembre è stato presentato a Londra il progetto The Garden Bridge, il ponte pedonale e panoramico che attraverserà il Tamigi collegando le zone di South Bank e Temple Station.

Progettato dall’architetto Thomas Heatherwick in collaborazione con Arup, il ponte sarà lungo 367 metri e sarà ricoperto da piante, alberi e fiori divenendo così un vero e proprio giardino sospeso sul fiume.

Per i londinesi e i turisti The Garden Bridge diventerà un posto indimenticabile e magico che arricchirà il già numeroso patrimonio verde della capitale britannica che conta già numerosi orti pubblici, parchi, community gardens e piazze

Il ponte, disegnato da Heatherwick prendendo spunto da un’idea dell’attrice e attivista inglese Joanna Lumley, è stato pensato come un percorso pedonale ricco di vegetazione di tipo fluviale e offrirà uno dei panorami più spettacolari di Londra: il Waterloo Bridge e il Parlamento da una parte, la City dall’altra e Somerset House di fronte.

Negli ultimi anni il South Bank si è trasformato in un vivace quartiere, attirando molti visitatori per le sue gallerie d' arte, i teatri e i ristoranti ma non così è accaduto per le zone di Temple Station, North Bank, Somerset House e del Waterloo Gate: di certo il ponte migliorerà la loro situazione.

Il ponte dovrebbe costare tra i 60 e i 150 milioni di sterline, una cifra che Heatherwick intende raccogliere interamente da sponsor privati come ArcelorMittal Orbit e Emirates Air Line o Apple, mentre una fondazione, guidata dal banchiere ed ex ministro laburista Mervyn Davies, si occuperà di divulgare il progetto e organizzare la raccolta fondi.

Foto © Garden Bridge Trust

Previsione dei lavori

Si prevede di far partire i lavori del The Garden Bridge alla fine del 2015 e, se tutto va bene, di aprirlo al pubblico entro il 2017.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI