Earth hour 2014: un’ora di buio per salvare la Terra

Guida Guida

Il 29 marzo torna l'ottava edizione di “Earth hour”, l'iniziativa del Wwf per salvare la Terra dalle emissioni di gas serra rimanendo al buio per un’ora. 

Il 29 marzo torna l'Earth hour del Wwf, la manifestazione che invita tutti i cittadini a mettersi in gioco in prima persona per ridurre le emissioni di gas serra rimanendo un’ora al buio.

L’evento, giunto all’ottava edizione, rappresenta la più grande mobilitazione globale volta a coinvolgere cittadini, istituzioni e imprese in azioni concrete per vincere la sfida del cambiamento climatico.

Con il gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora si tenta di esprimere la volontà di limitare i consumi energetici e stimolare i governi a seguire questa strada.

Purtroppo il cambiamento climatico evolve molto rapidamente e nel frattempo le azioni dei Governi a livello nazionale e globale sono troppo lente, occorre dunque una mobilitazione più incisiva e pretendere che i Governi adottino politiche energetiche più sostenibili.

A partire dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, l’iniziativa si è rapidamente diffusa in ogni città del mondo lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi d’interesse artistico.

Quest'anno lo spegnimento delle luci partirà alle Isole Samoa, alle 20,30 ora locale corrispondenti alle 8,30 del mattino in Italia, e dopo il giro della Terra terminerà a Tahiti.

I luoghi simbolo che resteranno spenti sono l'Empire State Building, il Tower Bridge di Londra, la Porta di Brandemburgo, la Torre Eiffel, il Cremlino e la Piazza Rossa di Mosca.

In Italia i posti che resteranno al buio sono la Cupola e la facciata di San Pietro, a Firenze il piazzale Michelangelo e la Basilica di Santa Croce a Firenze, Piazza San Marco e Palazzo Ducale di Venezia, Palazzo Lombardia a Milano e persino la Valle dei Templi.

Per il 29 marzo sono previsti molti eventi nelle varie città che aderiscono all’evento e sono in serbo diverse iniziative anche sul web. Tutti quanti sono invitati ad aderire alla manifestazione: basta spegnere per un'ora la luce a casa o in ufficio.

Fopo © Alexander Potapov - Fotolia.com

Earth hour dello scorso anno

Nell’edizione 2013 dell'Ora della Terra hanno partecipato oltre 2 miliardi di persone in 7.000 città e 154 Paesi del mondo.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI