Come diagnosticare la celiachia: le novità dai ricercatori

Guida Guida

La celiachia è un disturbo che sembra sempre più in aumento tra i bambini. La diagnosi precoce e sicura è un elemento fondamentale per prevenire ulteriori disturbi e assicurare la crescita dei bambini. Novità nei test arrivano dai ricercatori.

La celiachia è un disturbo che sembra essere sempre più in aumento tra i bambini.

Come abbiamo visto (leggi qui) la celiachia è un disturbo cronico di intolleranza al glutine e la sua diagnosi risulta fondamentale per prevenire ulteriori disturbi, ma anche per assicurare una crescita normale dei bambini.

Un gruppo di ricercatori dell'Università La Sapienza, di Roma, ha messo a punto un nuovo Test per la Celiachia che sembra dare ottimi risultati per poter affrontare per tempo il disturbo.

  • Attualmente infatti, capita abbastanza spesso che i Test diagnostici per la celiachia, diano risultati di falsi positivi o falsi negativi, egualmente problematici.

Nuovi test per la Celiachia. L'esame salivare 

La Dott.ssa Margherita Bonamico, responsabile del Centro Celiachia della Sapienza, ha guidato un gruppo di lavoro che ha sottoposto 7 mila bambini in età scolare a questa nuova metodologia diagnostica, che si basa sull'esame della saliva.

L'esame della saliva, è un esame che non richiede grandi mezzi, nè risulta invasivo per i bambini, ma offre ai medici la possibilità di trovare tracce degli anticorpi tipici di chi è intollerante al glutine.

I bambini che sono risultati positivi al test, hanno avuto un supplemento di indagine attraverso un'endoscopia per confermare il risultato e successivamente sottoposti a una dieta senza glutine e seguiti nei successivi 3 anni di età.

  • I risultati di questo studio, hanno dimostrato che circa 1/3 dei bambini soffre di Celiachia, nella sua forma tipica, mentre nei 2/3 dei bambini è presente una forma di celiachia "silente" e priva quasi di sintomi. Questo significa che in particolari situazioni questa Celiachia potrebbe iniziare a manifestarsi.

Così ha spiegato la Dott.ssa Bonamico:

"Il test salivare è ben accetto dai bambini e anche dai loro genitori: oltre il 90 per cento dei piccoli che abbiamo invitato si sono sottoposti al test. Si tratta di un test semplice ma riproducibile e sensibile, che potrebbe aiutare a individuare i piccoli celiaci: i bambini diagnosticati, che sono stati sottoposti a una dieta priva di glutine, in tre anni hanno avuto un significativo miglioramento nella crescita, senza complicazioni e con un buon grado di aderenza alla dieta"
(fonte MedicinaLive)

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI