Come combattere la scoliosi infantile con il telecomando

Guida Guida

Guarire la scoliosi con il telecomando. Sembra fantascienza invece è realtà e accade all’Ospedale pediatrico Bambin Gesu’ di Roma.

Guarire la scoliosi con il telecomando. Sembra fantascienza invece è realtà. All’Ospedale pediatrico Bambin Gesu’ di Roma, sono all’avanguardia per molte patologie. Un ospedale che rappresenta un punto di eccellenza per la salute dei bambini e che molto spesso propone innovazioni straordinarie, per la cura di patologie molto complesse oppure molto comuni, ma invalidanti, com’è la scoliosi.

Proprio in questi giorni l’Ospedale Bambin Gesù di Roma ha presentato i risultati di una tecnica mini-invasiva, di ultimissima generazione, che ha adottato per curare la scoliosi infantile.

La scoliosi infantile spesso è molto aggressiva e comporta un peggioramento rapido con pesanti ripercussioni sulla qualità della vita e il normale sviluppo dei bambini.

Fino ad oggi, per poter curare questo tipo di scoliosi, erano necessari ripetuti ricoveri ospedalieri, anestesie e interventi chirurgici. In molti casi almeno 15 interventi chirurgici, per poter continuamente correggere la curvatura della colonna vertebrale (dovuta alla malattia) di un bambino in crescita.

La nuova tecnica mini-invasiva, messa a punto dal Bambin Gesù per la scoliosi infantile, richiede un solo intervento chirurgico, da eseguire il piu’ presto possibile, all’incirca intorno ai 2/3 anni.

Nell’intervento vengono  impiantate delle barre di titanio, lungo la colonna vertebrale. Delle barre molto speciali che si allungano, comandate dall’esterno, attraverso un semplice telecomando, modellandosi alle trasformazioni, nel tempo, della colonna vertebrale del bambino in crescita.

Praticamente dopo l’unico intervento chirurgico di impianto, non occorrerà piu’ intervenire “sotto i ferri”, ma semplicemente aggiustare la lunghezza e la posizione delle barre impiantate, con il telecomando.

L’aggiustamento, attraverso il telecomando è indolore.

La nuova tecnica riduce al minimo i costi rispetto alle precedenti tecniche e soprattutto, è un tipo di intervento risolutivo, in quanto la scoliosi viene fermata, evitando che degeneri con ulteriori gravi complicazioni anche a danno di altri organi interni.

La scoliosi infantile è una malattia relativamente rara: al Bambino Gesù, che è un Centro di riferimento nazionale per la cura di questo tipo di patologie, vengono trattati 4/5 nuovi casi all’anno.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI