Eritema solare nei bambini: come intervenire

Guida Guida

Un'eccessiva esposizione al sole può causare nei piccoli la comparsa del classico eritema: ecco allora come curarlo.

E' cosa ormai risaputa che il sole ai piccoli faccia molto bene:  l'esposizione solare permette di sintetizzare la Vitamina D che, tra le altre cose, aiuta lo sviluppo del sistema immunitario della pelle. Tuttavia per sfruttare al meglio i benefici del sole e proteggere i bimbi da spiacevoli inconvenienti, è necessario seguire qualche semplice regola.

Un'eccessiva esposizione solare può infatti causare fastidiose e pericolose scottature della pelle.

Il primo campanello d'allarme? Spesso la comparsa del classico eritema solare.

Si tratta infatti di un'ustione di primo grado che può comparire in seguito a una prolungata esposizione ai raggi del sole e si manifesta con rossore e ,a volte, bollicine  e vescicole sulla pelle.

Come intervenire allora?

  • Innanzitutto per prevenire la comparsa dell'eritema, bisogna prestare attenzione alle regole base: utilizzare sempre sui bambini una crema solare con una protezione 50+, evitare l'esposizione al sole nelle ore centrali della giornata e ripetere l'applicazione della crema almeno ogni due ore
  • Detto questo, se l'eritema dovesse comunque comparire, è necessario non esporre il piccolo al sole per qualche giorno, magari facendogli indossare anche in spiaggia una maglietta di cotone e poi utilizzare una crema solare con una protezione più alta
  • Se oltre all'arrossamento compaiono bollicine e vescicole è bene chiedere il parere del pediatra, che potrà somministrare al piccolo una crema specifica anche a base di cortisone
  • Per lenire il rossore e il fastidio causato dall'eritema è opportuno applicare un dopo-sole con effetto rinfrescante ma anche un bagno con prodotti lenitivi, come l'avena, può essere un buon rimedio
  • Attenzione anche alla doccia: l'acqua molto calda va assolutamente evitata e ed è buona norma utilizzare al posto del sapone una crema detergente ed emolliente.

Foto © travnikovstudio - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI