Come conoscere e affrontare l'autismo

Guida Guida

L'autismo è un disturbo di cui non si parla molto e spesso se ne parla in modo sbagliato: la diagnosi precoce diventa così fondamentale.

Autismo è una parola spesso utilizzata in modo sbagliato. Un disturbo che comprende numerose forme e varianti diverse di una stessa patologia.

  • L'autismo risulta molto invalidante per i bambini che ne sono affetti ma non è una malattia mentale.

Ignorato per lungo tempo dalle istituzioni sanitarie del nostro paese, è sempre stato considerato come una generica malattia psichiatrica.

L'autismo è stato oggetto di molti studi scientifici e di numerosi modelli terapeutici, grazie soprattutto a ricercatori americani e all'apporto fondamentale delle associazioni di genitori, nate inizialmente negli Stati Uniti e poi diffuse in tutto il mondo.

  • Ogni anno il 2 aprile è la giornata mondiale dedicata all'autismo, voluta proprio dalle Associazioni e dai ricercatori per richiamare l'attenzione pubblica sulla malattia, ma anche per divulgare una corretta informazione e infine per raccogliere fondi a sostegno della ricerca, che ancora ha molta strada da compiere.

Comprendere che cos'è l'autismo, cosa fare e come affrontarlo, è una base preziosa per ogni genitore, perchè si può fare moltissimo, soprattutto partendo da una diagnosi precoce.

Cos'è l'autismo ?

L'autismo è un disturbo complesso, e ha base fisiologica e biochimica. Una malattia che provoca un danno sul piano cognitivo e sul piano comportamentale. Normalmente la malattia si manifesta entro i primi 3 anni di età, con un'incidenza maggiore nei maschi.

  • Disturbi del comportamento, dell'interazione sociale, deficit nell'apprendimento e nella comunicazione, possono essere tutti segni della malattia e possono esplicitarsi attraverso azioni ripetitive anomali, eccessi di aggressività autolesioniste oppure verso l'esterno, nei casi più gravi.

Esistono molte varianti e molte forme diverse di autismo, sia per quanto riguarda i disturbi, sia per quanto riguarda la gravità con cui si manifesta. Tra le forme di autismo, una forma più lieve viene chiamata sindrome di Asperger.

  • Da un punto di vista scientifico, tutte le ricerche condotte fino a oggi, non hanno potuto ancora dare delle risposte definitive nè individuare con certezza le cause.

I ricercatori hanno evidenziato che l'autismo è una malattia complessa che coinvolge insieme cause biologiche, farmacologiche, cognitive e genetiche. Proprio dalla ricerca genetica si sono ottenute molte e importanti risposte negli ultimi anni.

  • Un recente studio internazionale, ' Progetto Genoma Autismo', che ha coinvolto 200 ricercatori di tutto il mondo ha potuto stabilire che ci sono almeno 3 geni coinvolti nello sviluppo dell'autismo. Geni che però presentano forme di mutazione così rare e complesse da rendere il compito degli scienziati molto difficile.
  • La ricerca ha esaminato il DNA di migliaia di individui sani e autistici e poter trovare quali geni siano implicati nella malattia. I risultati delle ricerche genetiche potrebbero trovare risposte fondamentali per un miglioramento futuro della capacità di diagnosi e del trattamento. Altro obiettivo straordinario sarebbe il poter predisporre un test predittivo che calcoli le probabilità di concepimento di un figlio autistico.

I sintomi

Come abbiamo anticipato i sintomi dell'autismo possono essere i più svariati.

  • I bambini possono manifestare disturbi gravi nel comportamento, nella comunicazione verbale e non verbale, nella sfera dell'immaginazione, dell'apprendimento.
  • Possono manifestare sintomi nel comportamento come iperattività, incapacità di attenzione, impulsività, aggressività, autolesionismo, e, specialmente nei bambini piccoli, crisi di collera.

E ancora,

  • possono manifestare risposte bizzarre agli stimoli sensoriali. Anomalie dell'alimentazione o del sonno. Anomalie dell'umore o dell'affettività.
  • Possono mancare reazioni di paura a pericoli reali oppure timore esasperato nei confronti di oggetti o persone innocui.

Le cure

L'attuale incertezza sulle cause della malattia, di fatto rende ancora impossibile una cura risolutiva.

  • Non sistono farmaci che agiscono sul nucleo essenziale del disturbo.

Normalmente si ricorre agli anti-psicotici per ridurre i comportamenti ossessivi e aggressivi, ma non ci sono farmaci che curano il disturbo autistico. 

  • Ma grazie all'impegno di tanti medici, ricercatori e terapisti, l'autismo è trattabile. Questo significa che esistono tante pratiche terapeutiche che consentono ai bambini autistici di condurre una vita quasi normale.
  • Ci sono moltissimi bambini autistici curati con successo che giocano, parlano, studiano e godono delle loro vite.

Le terapie, sviluppate inizialmente negli Stati Uniti sono diverse. Alcune si concentrano sull'aspetto metabolico e biochimico, altre si concentrano sui sintomi specifici di ogni paziente, in modo di intervenire in maniera selettiva su una malattia che si manifesta in modo diverso da caso a caso.

Anche in Italia esistono molte equipe di terapisti che hanno ottenuto ottimi risultati, basati sul trattamento separato di ogni sintomo e utilizzando una gamma di mezzi quali Pet terapy, musicoterapia, attività motorie e altre.

La diagnosi

Per poter trattare in modo efficace la sindrome autistica, occorre intervenire prima possibile. La diagnosi precoce è quindi fondamentale per la terapia dei sintomi.

  • L'autismo si manifesta già entro i primi 3 anni di età. In questa fase così delicata dello sviluppo infantile, poter diagnosticare presto e con precisione il tipo di disturbo è fondamentale per poter ottenere grandi risultati. Per una diagnosi di autismo deve essere consultato uno specialista, trattandosi di un disturbo che come abbiamo visto è molto complesso.

A chi ci si può rivolgere per chiedere aiuto o informazioni sull'autismo?

In Italia, nell'assenza di sostegni e strumenti pubblici, tutta la documentazione, la ricerca, le informazioni e il supporto si trovano grazie all'infaticabile lavoro di gruppi di genitori che si sono organizzati in Associazioni e promuovono spesso incontri e convegni pubblici.

  • Sono tutte associazioni alle quali è possibile rivolgersi per farsi aiutare e guidare. Queste sono le principali :

www.angsaonlus.org
www.autismoperche.it
www.autismoitalia.org
www.genitorieautismo.org
www.bambinieautismo.org
www.emergenzaautismo.org

Per approfondire l'informazione:

Il metodo Tomatis - una terapia per l'autismo

"Autismo" di Lidia Cattelan. Un libro pubblicato nei mesi scorsi da un'esperta dell'argomento, che è un manuale pratico per insegnanti e genitori.

Altri libri di approfonimento sull'autismo nella sezione libri, acquistabili anche on line.

Il 5x1000 aiuta la ricerca

Si può destinare il 5x1000 a una delle Associazioni impegnate per la ricerca sull'autismo e il sostegno alle famiglie con figli autistici.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI