Come gestire l'autismo. Nuove linee guida dall'Istituto Superiore di Sanità

L'Istituto Superiore di Sanità ha appena emanato le nuove linee guida sull'autismo, un insieme di raccomandazioni utili per la gestione dell'autismo, che ha reso disponibili anche on-line.

Come gestire l'autismo. Nuove linee guida dall'Istituto Superiore di Sanità

L'autismo è una sindrome del comportamento, che affligge purtroppo molti bambini e con loro altrettante famiglie.

Si stima che in Italia ci sono circa 10mila bambini diagnosticati con sindrome autistica.

Una sindrome di cui abbiamo parlato piu' ampiamente nella scheda che trovate qui: Autismo

In questi giorni l'Istituto Superiore di Sanità(ISS), ha diffuso la nuova linea guida sull'autismo, che sono state inserite nel Primo programma nazionale di Ricerca, sulla salute mentale nell'infanzia e nell'adolescenza.

Le linee guida, sono  pubblicazioni che mettono  a disposizione tutte le risorse e le informazioni disponibili, sull'argomento in oggetto.

Raccolte sotto il titolo “Il trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti”, la linea guida sull'autismo, rappresenta un importante strumento per poter fornire il miglior trattamento possibile, dal punto di vista clinico.

  • Cioè dal punto di vista dei medici e degli operatori che hanno in cura un bambino autistico.

Le linee guida sono quindi una sorta di raccolta di raccomandazioni a cui attenersi per il trattamento dell'autismo, formulate sulla base degli studi scientifici esistenti.

Per dirla piu' semplicemente, nella confusione che possono creare i numerosi e diversi tipi di cura dell'autismo esistenti,  le linee guida cercano di fare un po' di ordine e di indicare quali sono i metodi e gli approcci piu' validi, perchè la loro efficacia è stata dimostrata anche scientificamente.

La pubblicazione  è stata realizzata con l'apporto di un gruppo multidisciplinare, composto da tutte le figure professionali coinvolte, nella gestione della sindrome autistica, (Medici, psicologi, pediatri, neuropsichiatri, logopedisti, etc.) insieme a rappresentanti delle Associazioni di familiari di bambini autistici.

Il focus della linea guida ha voluto inquadrare 3 aspetti fondamentali :

  • Interventi farmacologi, non-farmacologici,  tempi e modalità, che vengono proposti per l'autismo
  • Efficacia degli interventi precoci
  • Valutazione dei modelli, cioè della qualità delle prestazioni.

I dati raccolti per la pubblicazione, sono stati selezionati nelle piu' importanti banche dati della letteratura scientifica internazionale con una data di riferimento che è al mese di Aprile 2010. I criteri di lavoro sono stati guidati da 3 princìpi:

  • trasparenza
  • multidisciplinarietà
  • condivisione dei principi metodologici della Evidence-Based Medicine.

Tra le raccomandazioni, nella linea guida è stata sottolineata l'importanza del coinvolgimento della famiglia, nel trattamento dell'autismo. 

La famiglia è un attore fondamentale per il miglioramento dell'interazione con il bambino, della sua comunicazione sociale e per ottenere un miglioramento nel benessere fisico ed emotivo del bambino autistico.

Le linee guida sono consultabili on line a questo indirizzo: www.snlg-iss.it

photo credit: champusuicida via photopin cc

 

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram