Come prevenire l'obesità dei bambini

Guida Guida

L'obesità infantile sta diventando quasi un'emergenza in tutto il mondo occidentale. Dati allarmanti ci informano che prevenire l'obesità significa assicurare la salute e il benessere dei nostri figli anche per quando saranno adulti.

L'obesità infantile sta diventando un'emergenza in tutto il mondo occidentale. Dagli ultimi dati raccolti dagli Istituti di Sanità e dalle Agenzie specializzate, l'obesità nei bambini è in aumento, nonostante tutte le campagne realizzate nei vari Stati , sull'argomento.

Cibi troppo calorici, troppi grassi, alimentazione non corretta e la riduzione dell'attività fisica, rispetto alle precedenti generazioni, sta trasformando i nostri bambini in piccoli obesi del futuro.

La questione è molto seria, perchè il problema non è solo estetico, ma il peso eccessivo, in fase di crescita mette in serio rischio la salute complessiva dei bambini, oltre che ipotecare seriamente anche la salute futura dei nostri figli.

Il peso in eccesso nei bambini, può creare disturbi e danni a carico innanzitutto:

  • della schiena
  • della circolazione
  • del metabolismo
  • del cuore

oltre che generare disturbi sul piano psicologico che riguardano soprattutto la sfera della socialità e dell'autostima.

Un bambino che arriva in sovrappeso all'adolescenza, ha grandi probabilità di portarsi dietro il problema anche nell'età adulta.

Cosa si può fare per prevenire l'obesità nei bambini?

Anche se può sembrare ovvio, una corretta alimentazione è il passo fondamentale per la salute dei nostri bambini

  1. Seguire una dieta equilibrata significa educarli a mangiare tutto, in dosi equilibrate e distribuendo tutti i nutrienti durante la giornata.

  2. Aumentare l'attività fisica, meglio se all'aperto, anche d'inverno. Almeno 1 ora al giorno.

  3. Non dimenticare che i genitori sono i primi modelli che i nostri figli imitano. Diamo il buon esempio

  4. Ridurre tutti gii alimenti che contengono troppe calorie e grassi rispetto al valore nutrizionale (merendine, patatine, bibite gasate, bevande zuccherate, etc.) Basta leggere le etichette dei prodotti per farsene un'idea molto chiara.

  5. Meglio il pane che i creakers . Meglio  pane e marmellata che e merendine. Meglio il pane che i biscotti.

La cosiddetta 'piramide alimentare' che vedete nella foto è un ottimo punto di riferimento che ci indica, a vista come regolarsi. Nella parte larga gli alimenti che devono abbondare. Salendo verso la punta, gli alimenti da consumare col contagocce.

Le regole generali di una corretta alimentazione, secondo le indicazioni dell'Istituto di Scienza dell'Alimentazione sono poche e semplici da seguire e ci garantiscono di poter mantenere il giusto peso e la salute.

  • Mai saltare la colazione. I bambini (ma anche gli adulti) devono sempre fare colazione.

Latte, o uno yogurt, pane, o biscotti, o fette biscottate, marmellata, succo di frutta, un frutto

  • Ogni giorno almeno 5 porzioni di frutta. Cioè un frutto ad ogni pasto + 2 frutti distribuiti nella giornata
  • Ogni giorno almeno 2 porzioni di verdura. Di qualsiasi tipo e preparata in qualsiasi modo.
  • Ogni giorno carboidrati distribuiti tra pane, pasta, patate, riso, etc.
  • Ogni giorno proteine distribuite tra carne, uova, formaggi, pesce, legumi..
  • Ogni giorno 3 porzioni di grassi preferibilmente composte da olio extra vergine d'oliva in quantità controllata
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI