Come difendere i bambini dalle zanzare

Gli insetti molesti sono il fastidio dell'estate. Le punture di insetti e in particolare delle zanzare sono in agguato anche di giorno. Come difendere i bambini senza usare prodotti chimici? Si può fare. Vediamo come si possono difendere i bambini dalle zanzare rispettando l'ambiente e la salute.

Come difendere i bambini dalle zanzare

L'estate porta con se alcuni fastidi tipici di stagione. Gli insetti molesti. Tra questi le punture di zanzara sono una specie di incubo per tutti, ma in particolare per chi ha bambini.

Gli insetticidi chimici tradizionali, probabilmente sono molto efficaci nel combattere gli insetti, ma sono prodotti altamente tossici e anche costosi.

Smettere di usarli non è solo un consiglio, diventa un imperativo, soprattutto se abbiamo bambini in casa. Ma anche animali e piante.

Possiamo difendere i bambini dalle zanzare, anche utilizzando prodotti naturali che non danneggiano l'ambiente la salute.

Intanto alcuni consigli pratici

Attrezziamoci con alcuni dispositivi di prevenzione:

  • Montiamo le zanzariere alle finestre e ricordiamoci di tenerle tirate

  • Evitiamo di far ristagnare l'acqua nei sottovasi delle piante.

  • Distribuite nei sottovasi pezzetti di rame. Eviterà alle uova di zanzara di crescere

  • Utilizziamo repellenti naturali come le essenze di Geranio, Limone, Menta contro le zanzare.
    Possiamo utilizzare gli olii essenziali e scaldarli negli appositi fornellini oppure acquistarli in Spray in erboristeria, oppure prepararli in casa.

  •  Anche i bastoncini di incensi profumati sono efficaci per tenere lontane le zanzare

  • All'esterno, soprattutto in campagna, al lago o al parco, vestite i bambini in modo che non abbiano gambe e braccia troppo esposte a possibili punture.
  • Un altro rimedio naturale per difendere i bambini è utilizzare del talco mentolato, col quale ricoprire la loro pelle. L'odore della menta è sgradevole per le zanzare.

Un altro rimedio, sempre naturale che si prepara facilmente in casa è la soluzione salina alla lavanda che si può utilizzare come prevenzione ma anche per lenire il fastidio della puntura. Si applica sulla puntura tamponando.

In pochi minuti spariscono prurito e rossore.

Come si fa

  • Prendete un vasetto di vetro ben sterilizzato. Metteteci dentro una bella manciata di sale grosso e 1 cucchiaio di semi di Lavandaessiccati. Aggiungere acqua bollente, fino al bordo. Chiudete bene  e scuotete il barattolo fino a quando il sale è completamente disciolto. Lasciate raffreddare e conservate in frigo.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram