Come scegliere la crema solare per i bambini

Guida Guida

La pelle dei bambini va protetta con molta cura. Ecco i consigli del pediatra per scegliere la giusta crema solare per i bambini anche in città.

Scegliere la crema solare per i bambini è una delle cose fondamentali da fare prima di partire per le vacanze, ma anche se restiamo in città perchè il sole è amico della salute, solo con le giuste protezioni.

Per scegliere la crema solare per i bambini, dobbiamo tenere presenti alcuni punti di riferimento:

  • L'età del bambino
  • Il tipo di pelle, ovvero il fototipo
  • Il tipo di esposizione (al mare, in montagna, in città, etc.)
  • La durata dell'esposizione

Inoltre, come per noi adulti, la protezione va diversificata: più alta durante le prime esposizioni, un po' più bassa quando la pelle si è abituata al sole.

Età del bambino

Da 0 a 2 anni bisogna usare la massima attenzione quando esponiamo il bambino al sole. In questa fascia d'età infatti la pelle dei bambini è ancora molto sensibile e delicata e la produzione di melanina non è ancora sufficiente a svolgere la sua funzione di schermo.

  • Dovremo perciò scegliere il massimo livello possibile di protezione non solo per la pelle, ma anche per la testa e gli occhi.

Crema solare specifica per bambini da 0 a 2 anni, massimo fattore di protezione da applicare più volte. Esposizione solo nelle ore meno calde, aggiungendo cappellino e occhiali.

Tipo di pelle - Fototipo

Esistono quattro tipi di fototipo che vanno dalla pelle bianchissima (fototipo I) alla pelle molto scura (fototipo IV). Ogni fototipo ha la sua crema solare.

Tipo di esposizione

La rifrazione solare è diversa a seconda del luogo in cui siamo e  anche la crema solare dovrà essere adeguata di conseguenza.

> Fattore di protezione alto (+50) quando portiamo i bambini in montagna, sulla neve, in Paesi del mondo dove l'irradiazione solare è più forte (come ai Tropici)

> Fattore di protezione medio quando portiamo i bambini al parco in città, nelle ore meno calde.

Durata dell'esposizione

  • Se abbiamo in programma una giornata al mare o in montagna, il fattore di protezione andrà scelto del tipo più alto, soprattutto se i bambini sono molto chiari e poco abituati al sole.
  • Se prevediamo di trascorrere un periodo medio-lungo di più giorni e i bambini sono un po' più grandi e con un fototipo medio/alto, potremo utilizzare un fattore di protezione a scalare: più alto i primi giorni, più basso quando la pelle si è abituata al sole.

In tutti i casi ricordate sempre:

  • Di applicare la crema solare più volte durante l'esposizione perchè il fattore di protezione è calcolato anche rispetto al tempo di esposizione
  • Proteggere adeguatamente gli occhi e la testa
  • Lavare bene la pelle, specie al ritorno dal mare e applicare una crema/lozione dopo-sole
  • Far bere molto i bambini durante e dopo l'esposizione al sole

Leggi anche come e quando andare al mare con i bambini

photo credit: © yanlev - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI