Come affrontare le malattie infettive. Il morbillo

Guida Guida

Il morbillo è una delle malattie infettive che purtroppo assediano i bambini e anche forse la più pericolosa. Il morbillo è una malattia virale e molto contagiosa, contro la quale per fortuna qualcosa si può fare.

Il morbillo è una delle malattie infettive che purtroppo assediano i bambini ed è anche forse la più  pericolosa. Il pericolo non è tanto nell'aggressività del virus, ma soprattutto per le complicazioni che può indurre.

Come si prende il morbillo? Quali i sintomi ?

Il morbillo è una malattia virale molto contagiosa, che si può contrarre dal contatto diretto con un altro soggetto ammalato.

L'incubazione del morbillo è di circa 10 giorni dal contagio. Il virus entra  nell'organismo, si moltiplica per circa 10 giorni e poi si manifesta.

Normalmente il virus del morbillo provoca la comparsa di macchie rosse sul corpo, che può essere anche modesta. Febbre alta accompagnata da altri sintomi, diversi a seconda dei casi.

Come abbiamo accennato, il morbillo è un virus che può rivelarsi molto pericoloso, per via delle complicazioni che può indurre. Tra queste le più preoccupanti sono:

  • Otite, Broncopolmonite, Encefalite, Meningite, con danni che possono essere permanenti.

 

Ma contro il morbillo per fortuna qualcosa si può fare.

Cosa si può fare per difendersi dal morbillo?

La difesa migliore che esiste contro il morbillo è il vaccino. 

  • Nonostante le opinioni sui vaccini siano controverse, ci sono casi in cui è vaccinarsi è la cosa migliore che si può fare.

 

In realtà, secondo quanto riportano i dati statistici, alcune volte non basta neanche una sola vaccinazione. Infatti contro il morbillo è opportuno fare il cosiddetto 'richiamo' dopo un paio di anni dalla prima vaccinazione.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha verificato un aumento di casi di morbillo in Europa nel corso del 2011, con punte preoccupanti in Francia, Spagna, Serbia e Turchia. In Italia invece il dato è stabile, rispetto al 2010.

Secondo il Presidente della Federazione nazionale dei medici pediatri (FIMP), per ottenere un'adeguata risposta degli anticorpi, occorre sempre eseguire tutta la profilassi del vaccino.

A quanto sembra nel nostro Paese, da nord a sud, la situazione è molto diversa. Mentre al Nord nel 90% dei casi la profilassi viene eseguita correttamente, con i richiami successivi, scendendo verso Sud la percentuale diminuisce fino ad arrivare in Calabria dove solo il 50% dei bambini viene vaccinato correttamente.
 

  • I pediatri raccomandano di eseguire la vaccinazione completa dei bambini, soprattutto perchè è l'unico modo per garantire una copertura di anticorpi completa.

 

Come si cura il morbillo ?

Come per tutti i Virus, anche per il morbillo, non esiste una cura. Quello che si può fare è intervenire sui sintomi in modo di ridurli.

  • Per la febbre, soprattutto se alta, occorre  somministrate paracetamolo
  • Per la tosse e i sintomi di ostruzione delle vie respiratorie, si può ridurre il fastidio con l'umidificatore e vapori balsamici
  • Per i fastidi agli occhi: tenere i bambini in stanze in penombra
  • Per i disturbi tipici della febbre e del rossore: utilizzate bagnoli freschi e fate bere i bambini.

Cosa fondamentale: chiamate il pediatra o il medico di guardia in caso di emergenza e seguite le prescrizioni.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI